Ficarra e Picone tra Striscia, cinema e teatro

Ficarra e Picone tra Striscia, cinema e teatro

Ficarra e Picone al Giffoni Film Festival 2010, prossimamente al cinema, in teatro e in tv

    Ficarra e Picone, ospiti ieri al GFF 2010, non hanno tradito le aspettative, regalando ai giornalisti la conferenza stampa più divertente del festival e affrontando l’incontro con i ragazzi con quel misto di serietà e divertimento che aiuta a entrare anche nei temi più difficili. Entusiasti come ragazzini di trovarsi al GFF, i due hanno accennato ai loro prossimi impegni, che li vedono a marzo di nuovo a Striscia la Notizia, e prossimamente al cinema in Femmine contro Maschi di Fausto Brizzi. Per loro in programma anche un nuovo film in veste di registi e attori e uno spettacolo teatrale al via al settembre… forse.

    Qualche dettaglio sul nostro spettacolo teatrale? Ah beh, se se avete notizie voi datecele…scherza subito (Salvatore) Ficarra, spiegando che da anni prima fissano gli impegni con i teatri, con tanto di data di debutto e poi scrivono lo show. “Anche questa è innovazione” continua ilare (Valentino) Picone, cui fa subito eco Ficarra:”La cosa bella – aggiunge - è che i teatri ci stanno già chiedendo la scheda tecnica dello spettacolo e noi scriviamo sempre ‘Nel solco della tradizione della comicità di Ficarra e Picone…’… Che poi ancora non si è capita qual è ‘sta scia. Insomma la riempiamo di nulla, poi si vedrà“.

    E’ una certezza, invece, la partecipazione a Femmine Contro Maschi, secondo ‘episodio’ del doppio film di Fausto Brizzi (il primo è Maschi contro Femmine, in uscita in autunno), che uscirà l’11 febbraio 2011: “Interpretiamo il ruolo di due amici con una passione in comune – spiega Ficarra – quella per i Beatles e così mettiamo su una cover band“. Accanto a loro Francesca Inaudi, nel ruolo della moglie di Ficarra, e Serena Autieri, sul set compagna di Picone. E sebbene preferiscano non scendere in altri dettagli (“Tanto il film lo trovate già su Internet” scherza Picone), raccontano con entusiasmo il clima respirato sul set: “Ci siamo davvero divertiti – dicono praticamente in coro i due – abbiamo trovato un’atmosfera serena e rilassata, merito non solo di Brizzi, ma soprattutto della troupe, fatta di grandissimi professionisti. Gli attori vanno e vengono, ma il clima lo fanno le maestranze, l’elemento davvero fondamentale per un film.

    Hanno saputo creare un’atmosfera serena che poi si è riflessa anche sulle riprese“.

    E tra una presa in giro ai giornalisti presenti e una battuta sulle sedie di cartone riciclato presenti in sala stampa (“C’è una mosca che mi ronza intorno… da cosa è stata riciclata ‘sta sedia?“), c’è spazio anche per qualche battuta ‘politica’.
    Dico solo tre parole – dice un giornalista – ‘Ponte sullo stretto’“, “Ti rispondo con due – ribatte Ficarra - Una cazzata“. Interviene Picone: “Per Berlusconi il ponte è un po’ come le piramidi per i faraoni… ma, dico, invece di fare il ponte fatti una piramide anche tu!“.
    Il mondo ci ride dietro - continua Picone - e in effetti in questo periodo c’è molto da ridere, purtroppo“. Un’opinione che g>Ficarra condivide in parte: “Mah, in effetti in questo periodo c’è poco da divertirsi, è un po’ di tempo che Bondi e Capezzone non rilasciano dichiarazioni…“.

    E mentre dichiarano seriamente (o quasi) che nel prossimo film vorrebbero raccontare di una Sicilia senza luoghi comuni (“ma con il Ponte… così, giusto per dire il contrario di prima” scherza Picone), c’è tempo anche per una battuta sul calcio. “Mi stanno molto simpatici Totti, Materazzi, Gattuso – dice Ficarra – ma anche Cassano e Balotelli: magari con loro il Mondiale non lo vincevamo, ma sai che bordello!“.
    Davvero un peccato non essere riusciti a fare loro un’intervista, ma i troppi incastri del palinsesto di Giffoni hanno fatto saltare un po’ di accordi. Ma un giorno le testate web avranno la meglio sulle tv, è destino…

    712