Festival di Sanremo 2018, Paolo Bonolis conduttore? ‘E’ bellissimo, ma Music è più divertente’

Dopo Sanremo 2005 e 2009, lo showman preferisce dedicarsi a Music, lo show di Canale 5 andato in onda nei primi mesi del 2017.

da , il

    Paolo Bonolis è il conduttore del Festival di Sanremo 2018? A quanto pare, no. A smentire le voci insistenti che si rincorrono da mesi, forse anni, è lo stesso conduttore, durante la conferenza stampa indetta da Mediaset per annunciare il rinnovo del contratto fino al 2019. In questo momento, infatti, Bonolis sembra molto concentrato sui programmi del Biscione e poco intenzionato a trasferirsi per una settimana in quel di Sanremo, non solo per ragioni di casacca.

    Pier Silvio Berlusconi, infatti, non avrebbe nulla in contrario a firmare la liberatoria per permettere a Paolo Bonolis di condurre il Festival di Sanremo 2018. A non volerne sapere sembra proprio il conduttore. ‘Dal nostro punto di vista, le parole a effetto Perché Sanremo è Sanremo valgono sempre. E’ un evento importante per il costume italiano. Quella settimana abbassiamo le armi. Per noi non ci sarebbero problemi’.

    ‘La mia scelta di rimanere a Mediaset’, dice Bonolis, ‘è figlia delle circostanze della vita. Ciò che mi ha proposto Mediaset è più collimante con la mia vita quotidiana. Abbiamo un rapporto importante come con la Rai. Con Mediaset ho un rapporto di costante reciproco dialogo perché sono sempre loro. In Rai è sempre più difficile inquadrare un dialogo continuativo per quanto sia stato tremendamente bene’. Rapporto importante, dunque, ma forse non sufficiente a dire sì, in caso ricevesse la proposta della conduzione di Sanremo 2018.

    Per Bonolis, infatti, il Festival è un ‘tema eccessivamente preso in considerazione. Penso sia molto facile fare Sanremo, è più difficile fare altre battaglie. E’ molto più difficile fare cose nuove e la soddisfazione di fare Music è maggiore di aver fatto Sanremo.

    Bonolis ha condotto la kermesse per ben due volte, nel 2005 e nel 2009. La prima edizione, in particolare, ha scritto una pagina di televisione italiana. ‘Al Festival di Sanremo 2005 ho fatto una grande rivoluzione. Ho introdotto micromondi narrativi che raccontassero al meglio i brani. Per quel che mi riguarda, il Festival di Sanremo potrebbe essere approcciato da me e dal mio gruppo di lavoro se si potesse cambiare grandemente, ma il Teatro Ariston non può cambiare. E’ un luogo circoscritto in cui è stato raccontato tutto. Se la sede cambiasse mi divertirei a fare un nuovo Sanremo, in cui il linguaggio visivo varrebbe come quello ascoltato. È un peccato. All’Eurovision ci sono stati cambiamenti tecnologici che l’Ariston non permetterebbe. Se si potesse fare una cosa nuova sarebbe bello fare Sanremo. Sanremo è bellissimo, ma è più divertente Music’. Bonolis conferma, dunque, quanto dichiarato nei mesi scorsi.

    Alla domanda: ‘Condurrebbe gratis, come ha fatto Maria De Filippi?’, la risposta è secca. ‘No, assolutamente, però me lo posso godere in casa: Music è un programma bellissimo, fatto in casa. Nel corso della vita le cose cambiano, ti vengono idee che forse alcune sedi non possono soddisfare’.

    Insomma, al momento Paolo Bonolis non sarà il conduttore del Festival di Sanremo 2018, ma alla sessantottesima edizione della kermesse mancano ancora dieci mesi e chissà che le trattative non inizino/proseguano.