Fedez contro tutti: da Renzi a Barbara D’Urso, passando per Papa Francesco

Fedez contro tutti: da Renzi a Barbara D’Urso, passando per Papa Francesco

Fedez contro tutti

da in Fedez, Personaggi Tv
Ultimo aggiornamento:

    Fedez contro tutti. Non ha peli sulla lingua il rapper nostrano da quest’anno giudice di X Factor e lo dimostra con ogni intervista che rilascia. I suoi bersagli preferiti? Barbara D’Urso e i politici. Attualmente in testa alle classifiche col suo ultimo disco, ‘Pop-Hoolista’, e protagonista degli schermi televisivi come giurato di X Factor 8, il cantante sta vivendo un momento d’oro. La sua recente fatica discografica è un album di attacco, una raccolta di brani in cui Fedez non esita a schierarsi contro molteplici figure pubbliche. Da Matteo Renzi a Barbara D’Urso, passando per Giorgio Napolitano e papa Francesco, l’artista ne ha per tutti. Del resto, lo si era capito dallo scontro ad Anno Uno con Giovanardi che il ragazzo aveva grinta da vendere.

    Tagliente come non mai, il rapper ha recentemente preso di mira Barbara D’Urso, regina indiscussa dei salotti televisivi e protagonista del brano ‘Non c’è due senza trash’. Fedez sa che il successo della conduttrice dipende dai gusti del pubblico, ma questo non rende il personaggio più meritevole ai suoi occhi:

    ‘Nelle mie canzoni vado contro ciò che le persone rappresentano. Se la D’Urso fa quel tipo di giornalismo, che per me non è giornalismo, vuol dire che c’è una domanda. Ma lei rappresenta quella cosa.’

    Oltre a questo, l’altro grande caso scoppiato è quello sull’inno composto per il Movimento 5 Stelle. Il testo del brano ‘Non sono partito’ ha infiammato gli animi, al punto da spingere alcuni parlamentari a chiedere l’allontanamento di Fedez da X Factor 8.
    Intervistato ai microfoni di Chi, il rapper ha difeso la propria scelta, non senza toni polemici:

    ‘La mia musica è analisi e satira sociale.

    Mi hanno attaccato in Parlamento perché ho scritto l’inno del Movimento 5 Stelle, ma se mi fossi schierato con Renzi non si sarebbe alzato questo polverone. Nessuno ha detto niente a Jovanotti quando lo ha fatto, ma se io mi espongo per il Movimento vengo accusato di vilipendio.’

    Il presidente del Consiglio rientra tra le vittime dell’artista, da lui additato come un falso rappresentante del nuovo, uno che ‘in realtà rappresenta l’ideologia democristiana che di nuovo non ha nulla’.
    Fedez, all’anagrafe Federico Leonardo Lucia, non risparmia neanche il capo della Chiesa, per quanto il giudizio in questo caso non sia del tutto negativo. Il problema non sta nella persona di papa Francesco, ma nell’istituzione:

    ‘Può essere bravissimo e avere belle idee ma finché la Chiesa non vende tutti i beni terreni, resta solo marketing.’

    472

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN FedezPersonaggi Tv Ultimo aggiornamento: Sabato 02/07/2016 07:50
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI