Fazio e Saviano, personaggi dell’anno con Obama e il Papa

Fazio e Saviano, personaggi dell’anno con Obama e il Papa

Fazio e Saviano conquistano la terza posizione della classifica dei 10 personaggi del 2010 stilata da Sky Tg24: li precedono Papa Ratzinger e Barack Obama

    Sky Tg24 ha presentato nei giorni scorsi i risultati dell’annuale sondaggio compiuto con la Digis sulle 101 notizie dell’anno, con conseguente classifica dei principali fatti e dei personaggi del 2010: a sorpresa conquistano il terzo posto nelle preferenze degli italiani Fabio Fazio e Roberto Saviano, conduttori di quel che è stato evidentemente riconosciuto come il fenomeno televisivo dell’anno, Vieni Via con Me. Fazio e Saviano conquistano la terza posizione, alle spalle di Papa Ratzinger e Barack Obama.

    Certo che un podio era difficile da immaginare: la ricerca condotta dalla Digis per Sky Tg24 su un campione di 1000 italiani, ha permesso di stilare anche per il 2010 la classifica dei 10 personaggi dell’anno.

    In vetta spicca Papa Ratzinger, la cui prima posizione non è legata a nessun evento in particolare, piuttosto alla centralità della figura della Chiesa cristiano-cattolica nella quotidianità del nostro Paese. Obama, invece, scende di una posizione rispetto allo scorso anno, quando ne fu celebrata l’elezione alla Presidenza degli Usa: a far notizia questa volta, le crescenti difficoltà incontrate dal primo presidente di colore a far passare le sue riforme, consacrate dalla ‘sconfitta’ alle elezioni di mid-term.

    Terzo posto, a sorpresa, di Fazio e Saviano, individuati dal campione come i personaggi italiani di questo 2010: la loro idea di una tv diversa, che mescola intrattenimento e denuncia civile, ha evidentemente scosso gli italiani, che non solo li hanno premiati con ascolti record (superiori ai 9 milioni di telespettatori) per Vieni Via con Me, ma li hanno consacrati tra i grandi del mondo.

    Seguono poi gli amatissimi Sandra Mondaini e Raimondo Vianello, tornati insieme lo scorso settembre dopo alcuni mesi di separazione: ad aprile, infatti, era scomparso Raimondo, a settembre lo ha seguito Sandra. E restano indelebilmente nel cuore degli italiani.

    Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, precede il Premier Berlusconi, che si vede seguito da Julian Assange, ‘patron’ di Wikileaks, nell’occhio del ciclone da alcune settimane. Ultime tre posizioni della top ten per Giulio Tremonti, Nichi Vendola e José Mourihno: la sua Inter campione d’Italia, d’Europa (e sotto la breve gestione Benitez anche del mondo) e il suo ‘diverso’ modo di gestire i rapporti tra calcio e stampa è rimasto nella memoria dei tifosi, non solo nerazzurri.
    Prosit.

    420

     
     
     
     
     
    ALTRE NOTIZIE