Falling Skies, foto e video della nuova sci-fi serie di TNT prodotta da Steven Spielberg

Falling Skies, foto e video della nuova sci-fi serie di TNT prodotta da Steven Spielberg

Le foto promozionali ed il trailer di Falling Skies, nuovo sci-fi drama di TNT prodotto da Steven Spielberg con protagonista Noah Wyle

    Falling Skies (sopra, le foto promozionali) è una nuova serie sci-fi della TNT con protagonista Noah Wyle che vedremo durante l’estate del 2011, anche se già questa mattina la rete via cavo americana ha diffuso il primo trailer di questo show prodotto dall’attivissimo Steven Spielberg, che viste le difficoltà dei suoi progetti su grandi reti (tipo Terra Nova) ci riprova con una tv via cavo dopo i successi di United States of Tara e The Pacific.

    Un misto tra i Visitors e The Walking Dead: almeno a leggere la descrizione di Falling Skies, è questa la definizione che ci viene in mente; lo show arriva dalla DreamWorks Television ed è esecutivamente prodotto (tra gli altri) da Steven Spielberg. Il pilot – sceneggiato da Robert Rodat e diretto da Carl Franklin – prende il via circa sei mesi dopo che gli alieni hanno fatto piazza pulita di buona parte della razza umana. Sono in pochi i sopravvissuti rimasti, soldati e civili che daranno comunque del filo da torcere alle poco simpatiche creature dallo spazio unendosi in una sorta di resistenza – fermo restando che dovranno lottare anche per preservare la loro umanità.

    Falling Skies è la vicenda di un gruppo di persone che si uniscono e lottano assieme contro un nemico incredibilmente pericoloso“, ha spiegato il producer e sceneggiatore Mark Verheiden, secondo cui nel corso dei 10 episodi della prima stagione vedremo che “ci sono decisioni da prendere quale membro di un gruppo, altre che si prendono come essere umano: bisogna capire a quanta della tua umanità vuoi rinunciare, e a quanta invece vuoi preservarne“.

    Nel gruppo di sopravvissuti c’è Tom Mason (Noah Wyle), ex professore di storia al college con due figli (Hal aka Drew Roy e Matt aka Maxim Knight; il terzo, Ben/Connor Jessup è stato rapito dagli alieni) che, pur riluttante, accetta di essere il leader della resistenza. Secondo quanto dichiarato dall’attore al Comic Con, infatti, gli alieni – arrivati sei mesi prima – hanno riportato la terra indietro ai primi decenni del diciannovesimo secolo (niente luce, niente elettricità, etc), per questo la sua conoscenza della storia passata (e anche delle tattiche militari dell’epoca) sarà fondamentale nell’ambito della serie.

    A fianco di Wyle troveremo Moon Bloodgood (Terminator Salvation) nel ruolo di Anne Glass, una dottoressa che ha perso il marito e il figlio e che deve lavorare a stretto contatto con i bambini sopravvissuti per aiutarli a ‘digerire’ la nuova situazione, anche grazie all’aiuto di Lourdes (Seychelle Gabriel), orfana adolescente. Faremo poi la conoscenza di Karen (Jessy Schram), ribelle in motocicletta che si occuperà delle ricognizioni, e di Will Patton che interpreterà un feroce combattente della resistenza.

    Falling Skies avrà dunque tematiche di fantascienza, ma non dimenticherà la parte umana della storia: Verheiden ha infatti spiegato che sì, “la fantascienza è importante, ma lo è ancora di più avere prima una storia drammatica forte cui aggiungere le creature aliene e la parte fantascientifica“. L’autore ha spiegato che gli alieni avranno un piano, ma che questo sarà svelato in maniera graduale, visto che più che concentrarsi sull’invasione in sé, la storia prenderà il via quando l’occupazione è già avvenuta e gli umani devono lottare non tanto per liberarsi, quanto per non rimanere schiavi o essere uccisi. Ed in attesa di ulteriori novità, vi lasciamo con il trailer diffuso poche ore fa…

    657

     
     
     
     
     
    ALTRE NOTIZIE