Fabrizio Corona tra la diffamazione di Simona Ventura e le accuse di Nina Moric

Fabrizio Corona tra la diffamazione di Simona Ventura e le accuse di Nina Moric

Il pm di Milano ha chiesto il rinvio a giudizio per Fabrizio Corona con l'accusa di diffamazione nei confronti di Simona Ventura

    Fabrizio Corona, Simona Ventura

    Siamo all’ennesimo guaio giudiziario con possibile conseguente condanna che pende sulla testa di Fabrizio Corona: l’ex re dei paparazzi, oltre a doversi difendere dalle più gravi accuse per il caso Vallettopoli, deve ora guardarsi anche da quelle di diffamazione: il pm di Milano Giancarla Serafini ha infatti chiesto il rinvio a giudizio per Corona perché avrebbe leso la reputazione di Simona Ventura in una lettera aperta pubblicata su Chi l’estate scorsa. Lo stesso procedimento vede imputato anche Alfonso Signorini accusato di omesso controllo in qualità di direttore del settimanale attraverso cui è stata diffusa la diffamazione. Come se non bastasse Nina Moric, durante le fasi finali dell’inchiesta per la bancarotta della Corona’s, ha accusato il suo ex marito di aver intascato tutti i suoi guadagni da modella: quasi un milione di euro.

    La vicenda risale alla scorsa estate quando Simona Ventura dopo aver letto una lettera aperta a lei rivolta da Fabrizio Corona e pubblicata sul numero del 26 agosto di Chi, ha deciso di far partire una querela contro l’ex fotografo dei vip ritenendo “minacciosa” la sua lettera (scritta in seguito alla famosa lite tra i due avvenuta a Porto Cervo).

    Quanti pranzi e quante cene abbiamo condiviso in dodici anni di frequentazione che entrambi abbiamo avuto con Lele Mora? Potrei scrivere un libro sulla ‘Simona segreta’ e tu lo sai bene, molto bene. E anche Lele potrebbe farlo”.

    Queste le frasi incriminate che hanno portato la conduttrice dell’Isola dei Famosi a rivolgersi al suo avvocato, Davide Steccanella, che nella querela per diffamazione presentata contro Corona parla di una “frase subdola e minacciosa anche nei toni (…) offerta all’ignaro lettore, legittimato a pensare le peggiori ‘cose’ possibili” su di lei. Ma anche di ”un chiaro messaggio di evidente portata minatoria”.

    La parola è quindi passata agli inquirenti e ieri il pm di Milano Giancarla Serafini ha chiesto il rinvio a giudizio per diffamazione a carico di Fabrizio Corona, colpevole secondo il magistrato di aver leso la reputazione della Ventura. E così il 20 settembre 2010 il fidanzato di Belen Rodriguez dovrà presentarsi davanti al gup Nicola Clivio per l’udienza preliminare insieme ad Alfonso Signorini: anche il direttore del settimanale infatti è imputato nello stesso procedimento ma per omesso controllo in qualità di direttore.

    E sempre ieri nel corso delle fasi finali dell’inchiesta sulla bancarotta della Corona’s, l’agenzia fotografica di Corona di cui era socia anche Nina Moric, la showgirl croata si è difesa dall’accusa di frode fiscale accusando l’ex marito di aver intascato tutti i guadagni da lei realizzati come modella dal 2003 al 2007, pari a quasi un milione di euro, cifra solo in parte recuperata attraverso la vendita dell’appartamento di Milano in cui viveva con Fabrizio. E già che c’era la Moric ha ribadito che Fabrizio non gli ha mai versato gli alimenti stabiliti dal giudice per il mantenimento di suo figlio Carlos.

    568