Fabrizio Corona incastrato, Belen furiosa per la ‘farfalla’: ‘Mai registrata come marchio’

L'effetto farfalla ha incastrato Fabrizio Corona: pur essendo stato registrato il marchio, Belen ha ribadito più volte di non essere in affari con l'ex-re dei paparazzi e di non essere a conoscenza di quanto accaduto

da , il

    belen rodriguez effetto farfalla

    La performance a Sanremo 2012 non ha fatto solo la fortuna di Belen Rodriguez: la showgirl, che il sabato successivo al Festival della Musica Italiana a Italia’s Got Talent apparve addirittura in pantaloni (i miracoli, è proprio vero, esistono), ha scatenato uno stranissimo ma per niente inatteso ‘effetto farfalla’. A dichiararlo fu a febbraio proprio Codacons, che, sentita AGI, condusse delle indagini e presso centri e negozi specializzati nella realizzazione di tatuaggi. Questa ricerca, pensate, mise in evidenza che da quando la Rodriguez fece la sua comparsa (s)vestita con quell’abito rosso e azzurro e con tanto di gambe in bella mostra, le richieste di tatuaggi identici a quello da lei mostrato aumentarono a dismisura. Il target principale di questo nuovo mercato – che non accenna a scomparire o a indebolirsi – è costituito da ragazze di età compresa tra i diciotto e i venticinque anni, a quanto pare fortemente colpite (positivamente) dal comportamento provocante e dissacratore dell’ex-fidanzata di Fabrizio Corona.

    Ad approfittare della ‘farfallina’ è stata, tra gli altri, proprio lui, il chiacchierato ex-re dei paparazzi, finito al centro della cronaca rosa non solo per aver concluso la sua storia con la Rodriguez, ma anche per aver iniziato una nuova relazione – forse non molto seria – con Sarah Nile, la gieffina che, all’epoca, fece scandalo per aver mostrato non poco interesse per Veronica Ciardi. Recentemente, per di più, Fabrizio è stato denunciato per non aver rispettato le misure cautelari a cui è stato sottoposto; a Viareggio, infatti, ha violato l’obbligo di restare a casa dalle 21 alle 7, in quanto ‘ritenuto persona pericolosa per la sicurezza e la pubblica morale‘. Come sempre, insomma, non se la sta passando per niente bene.

    Ma è il suo comportamento rispetto alla ‘farfallina’ che lascia davvero a desiderare: Fabrizio l’aveva registrata come marchio, proprio per sfruttarne il successo. Sembrava che anche Belen fosse d’accordo, ma così non è. A spiegarlo è stato proprio lei al suo staff, che ha subito diffuso un comunicato:

    Ognuno è libero di vivere e di lavorare come meglio crede, Fabrizio ed io siamo stati insieme, ora non lo siamo più e non abbiamo alcun interesse lavorativo in comune, come ho già più volte ripetuto. Non ero assolutamente a conoscenza della registrazione del marchio che è stata fatta da Corona probabilmente nel periodo della nostra relazione, in assoluta malafede [...] e senza alcun tipo di comunicazione‘.

    Belen ha specificato, inoltre, che ‘non ha mai registrato il suo tatuaggio come brand e non ha alcun rapporto di lavoro con il suo ex compagno e si dissocia a oggi da qualsiasi attività professionale con Fabrizio Corona‘.

    Lei si dissocia, ma i negozi continuano a lucrare. L’indagine Codacons, infatti, parlava chiaro: due negozi su tre hanno affermato di aver ricevuto richieste precise, vale a dire la realizzazione di un tatuaggio inguinale come quello della showgirl. Non si trattava – sempre secondo il Codacons – di una moda destinata ad affermarsi: il tatuaggio inguinale a forma di farfalla sarebbe sparito presto, molto più in fretta di quanto stava accadendo, invece, in tv, dove anche Bruno Vespa dedicò tutta una puntata di Porta a Porta al ‘fenomeno farfalla’; lo stesso fece Silvia Toffanin sabato a Verissimo (ma solo per una decina di minuti) e qualcun altro nelle settimane successive.

    Siamo ancora qui a parlarne e ci tocca prendere atto del fatto che il Codacons si è sbagliato di grosso.