Fabio Fazio: Rischiatutto rinviato, polemica per il nuovo spot Tim

Fabio Fazio: Rischiatutto rinviato, polemica per il nuovo spot Tim

I due 'contrattempi' del conduttore di 'Che tempo che fa'

    Doveva partire il 18 febbraio 2016, ma non sarà così. Il ritorno del ‘Rischiatutto’ targato Fabio Fazio viene rinviato a data da destinarsi. In queste ore, inoltre, il conduttore di ‘Che tempo che fa’ è al centro di una polemica perché protagonista del nuovo spot della Tim e in tanti, infatti, si sono chiesti se un giornalista possa fare pubblicità. Fabio Fazio, quindi, si trova ora costretto a dover gestire almeno due ‘contrattempi’: il primo riguarda il ritorno su Rai 3 dello storico programma condotto da Mike Buongiorno, mentre il secondo attiene alle accuse rivoltegli da quando è apparso nella nuova campagna promozionale del colosso di telecomunicazioni.

    Infatti, la nuova edizione del ‘Rischiatutto’, che doveva partire con Fabio Fazio in prima serata su Rai 3 a partire dal prossimo 18 febbraio 2016 – la data di inizio era stata diffusa dalla concessionaria commerciale della Tv pubblica, Rai Pubblicità -, partirà per davvero solamente il prossimo autunno.

    Lo show è stato rinviato a data da destinarsi – lo stesso Fazio a ‘Che tempo che fa’ ha fatto sapere che ‘nessuno sa’ quanto avrà inizio il programma – e, secondo quanto scrive Maurizio Caverzan sul sito CaveVisioni.it, in primavera andrà in onda soltanto una puntata, per poi rendere il programma un appuntamento fisso dell’autunno di Rai 3. Sempre secondo le fonti, inoltre, dopo il Festival di Sanremo 2016, su Rai 3 dovrebbero andare in onda delle ‘strisce’ quotidiane dedicate al ‘Rischiatutto’ e trasmesse al posto di ‘Sconosciuti’, al fine di preparare il pubblico televisivo all’attesa.

    Per Fabio Fazio, però, i grovigli d’affrontare non finiscono qui. Il conduttore di ‘Che tempo che fa’ deve in qualche modo rispondere a chi lo accusa di fare pubblicità pur essendo un giornalista, visto che compare nel nuovo spot della Tim.

    In verità, il corso dei fatti è sempre più complesso, soprattutto se ci si ritrova nel mondo ‘matto e disperatissimo’ del ‘burocratese’. Stando a quanto comunica l’Ordine dei Giornalisti della Liguria, Fazio chiede di cancellarsi dall’elenco dei giornalisti pubblicisti iscritti nella regione ligure, nel caso la pubblicità venga considerata una violazione dei regolamenti esistenti.

    Oggi 20 gennaio 2016, arriva la risposta dell’Ordine: ‘poiché il Collegio Territoriale di Disciplina, non è un organo consultivo, non ha potuto rispondere al quesito posto preventivamente, senza che fosse formalizzato un procedimento disciplinare. In ragione di quanto sopra – recita la notaFabio Fazio ha confermato la propria volontà di essere cancellato dall’elenco dei pubblicisti inviando una nuova formale richiesta al Consiglio Regionale della Liguria’. Come andrà finire è tutto da vedere…

    507

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Che tempo che faFabio FazioPersonaggi TvRaiRai 3
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI