eXtra Factor, l’altra faccia della sfida, Dami

Si aggiunge un nuovo tassello alla querelle tra Dami e Nevruz

da , il

    Ad eXtra Factor prosegue la discussione sulla sfida lanciata da Nevruz a Dami. E la puntata ha dato spazio proprio a Dami, visto che di Nevruz sappiamo moltissimo, mentre dello sfidante, che peraltro è all’oscuro delle trame di Nevruz, sappiamo molto poco. La tensione è molto alta tra i due protagonisti di questo moderno duello che probabilmente rimarrà virtuale, ma intanto, gli animi si scaldano e anche i ragazzi nel loft non potranno fare a meno di prendere le parti dell’uno o dell’altro.

    In studio, nel day time del talent show di RaiDue, X Factor 4, tutti hanno alla fine preso le difese di Nevruz, perché, è stato detto all’unanimità, Dami non è simpatico e paga lo scotto di essersi inserito per ultimo in un microcosmo già molto ben avviato. Rossana Casale, vocal coach della squadra di Dami, parla di una sfida bellissima, mentre per Antonella Elia e Peroni si tratta di una battaglia per il predominio del territorio, una roba tribale, insomma, che nulla ha a che vedere con la musica.

    Dalla clip in cui si cerca di far conoscere Dami, in realtà esce fuori il profilo di un ragazzo molto sicuro delle sue capacità canore, ma assolutamente poco preparato ad accettare la convivenza e il confronto con gli altri, soprattutto quando gli altri cono concorrenti come lui. I ragazzi, d’altro canto, sentono la sua potenza vocale e in qualche modo lo temono, motivo per cui con lui non riescono a fare gruppo. Ma forse è solo questione di tempo e poi, di certo, i ragazzi sapranno, alla fine, dare prova di maturità sicuramente superiore rispetto alle aspettative delle sempre troppe teste chiamate a straparlare in studio.

    Ma se questa sfida, come altre, si andrà stemperando con l’incedere della gara ufficiale di martedì prossimo, che chiamerà i nostri eroi a cimentarsi con la musica italiana, un altro problema si profila all’orizzonte, la crisi interiore di Nathalie che, dopo essersi rivista nella sua performance di martedì scorso, non solo non si è riconosciuta, ma ha dichiarato di non voler essere più un involucro vuoto.

    Se Elio con lei pensava di avere vita facile, ha preso un abbaglio, la tenera Nathalie ha le idee molto chiare e sa benissimo quello che vuole, forse anche troppo. Un pizzico di umiltà in più non le farebbe male, in fondo Elio fin qui l’ha condotta alla grande, o no?