Eurosport su Sky anche nel 2014: trovato un accordo biennale

Eurosport su Sky anche nel 2014: trovato un accordo biennale

da , il

    Eurosport

    Arriva ad una conclusione la ‘guerra’ tra Sky ed Eurosport, almeno a giudicare da un paio di tweet del giornalista Sandro Sabatini, secondo cui anche nel 2014 Eurosport rimarrà nel pacchetto della piattaforma di Rupert Murdoch: Sabatini parla di un accordo biennale, e sembra confermare le indiscrezioni di Digital Forum che nei giorni scorsi parlava di un accordo di un anno con opzione per il secondo.

    Continua per due anni il rapporto tra il gruppo Eurosport e Sky Italia, almeno secondo due tweet di Sandro Sabatini, volto dell’informazione Sky: ‘Ora ci è arrivata anche la mail interna: #italiasgottalent andrà su @SkyUno ed #Eurosport resta su @SkySport‘, scrive il giornalista, e ad un fan che gli chiede se sia ufficiale per un anno, Sabatini risponde due. Una buona notizia che arriva dopo l’estensione in extremis per il mese di gennaio, con le due parti che stavano trattando il rinnovo per due anni: oltre al ricco pacchetto calcio, insomma, Sky continuerà a trasmettere anche ciclismo, atletica, biliardo, golf e nuoto, senza dimenticare gli sport invernali.

    Originariamente scritto il 16 dicembre 2013, aggiornato il 17 e 18 dicembre 2013 e il 5 febbraio 2014

    Sky-Eurosport insieme fino al 31 gennaio 2014; si tratta per il rinnovo dell’offerta

    ‘Colpo di scena’ nella ‘querelle’ Eurosport vs Sky: se ieri il trasloco era ‘datato’ 1 gennaio 2014, ieri sera è arrivata la notizia che i due canali rimarranno sulla piattaforma di Murdoch fino al 31 gennaio, e che si tratta per il rinnovo: merito anche della rivolta di telespettatori, non solo di grandi eventi (Eurosport trasmette tre Slam su quattro, oltre a Giro d’Italia, Tour de France e Vuelta), ma anche di sport minori, come biliardo, bocce e freccette.

    Le lamentele degli appassionati sportivi – raccolte anche dal gruppo facebook Contro la chiusura dei canali Eurosport da Sky – hanno fatto breccia nel cuore di Sky? Dopo le indiscrezioni di un passaggio in esclusiva a Mediaset, Eurosport 1 ed Eurosport 2 rimarranno su Sky fino al 31 gennaio, finestra che le due parti utilizzeranno per trovare un accordo.

    Una buona notizia insomma per i telespettatori dei due canali: se le due parti troveranno l’accordo, gli abbonati non dovranno acquistare ulteriori pacchetti (con un aggravio dei costi) o abbandonare Sky per passare a Mediaset; non va dimenticato, comunque, che oltre che su Mediaset Premium, Eurosport è disponibile anche su Eurosport Player, servizio in streaming a pagamento disponibile per pc e tablet.

    Originariamente scritto il 16 dicembre 2013, aggiornato il 17 e 18 dicembre 2013.

    Sky perde anche Eurosport: dal 2014 i due canali saranno esclusiva di Mediaset

    Si impoverisce sempre più l’offerta di Sky? Dopo la ‘cacciata’ di Alice, Leonardo e Marcopolo, anche Eurosport abbandonerà la piattaforma di Rupert Murdoch dal primo gennaio: niente paurà però, i telespettatori degli sport ‘minori’ ritroveranno il canale nell’offerta Mediaset sul digitale terrestre, che già li trasmette da qualche settimana.

    Addio all’Australian Open, al Roland Garros e agli US Open, ma anche ad eventi sportivi di ‘nicchia’ (nel senso, non dalla grande attrattiva come il calcio, ma pur sempre con uno zoccolo duro di aficionados) relativi a ciclismo, atletica, biliardo, golf e nuoto, senza dimenticare gli sport invernali: dopo aver presentato un’offerta ricchissima in questa stagione, dall’anno prossimo Sky perde parte della sua programmazione sportiva, quella di Eurosport, che verrà trasmessa in esclusiva da Mediaset.

    Secondo L’Unità, al momento di discutere il rinnovo dell’offerta, Sky avrebbe offerto molto meno del Biscione per la messa in onda dei canali Eurosport 1 ed Eurosport 2, di qui la fumata nera con annesso trasloco; va comunque detto che – oltre al Motomondiale, in precedenza trasmesso da Mediaset – la tv satellitare può contare su Fox Sports, canale di Fox International Channels Italy entrato ad agosto nel bouquet, che alle oltre mille partite di Sky Sport HD (serie A, B, Bundesliga, tutta la Champions League e l’Europa League) trasmette in diretta i match dei principali campionati esteri con la Premier League e la FA Cup inglesi, la Liga spagnola, la Ligue 1 francese.

    Sky e Mediaset potrebbero comunque tornare a breve a battagliare sui diritti sportivi: secondo il Corriere della Sera, la Lega Calcio ha rinnovato l’accordo con l’advisor Infront per i diritti televisivi del triennio 2015-18 e la partita esclusiva è apertissima: non resta che aspettare la prossima primavera per capire quali saranno le mosse dei due colossi televisivi.

    Articolo originariamente scritto il 16 dicembre 2013, aggiornato il 17 dicembre 2013.

    Alice, Leonardo e Marcopolo ‘cacciati’ da Sky: battaglia in tribunale e su Twitter

    Perduto il ricorso contro Sky in tribunale, vinceranno quello di #chefaimicacci?, l’hashtag lanciato per protestare contro l’ingiustizia? Di certo c’è che, a meno di un miracolo, da gennaio Alice (cucina), Leonardo (casa e arredamento) e Marcopolo (viaggi) da gennaio non saranno più su Sky: dal primo gennaio Alice e Leonardo si vedranno sul digitale (canale 221 e 222) e su TivuSat (canale 41 e 42) mentre Marcopolo solo su TivuSat (canale 43), ma la querelle tra Lt Multimedia (ex Sitcom), azienda che produce i tre canali, e l’azienda di Rupert Murdoch che sin dall’inizio ha collaborato con la società di Valter La Tona, rischia di continuare (a lungo) in tribunale.

    Secondo la ricostruzione dello stesso La Tona, il 31 dicembre scade il contratto con Sky: Lt Multimedia – con i suoi tre canali visti da 5 milioni di telespettatori unici mensili – si è portata avanti e già da luglio 2012 aveva cominciato a lavorare al rinnovamento; a novembre (2012) è arrivata la proposta Sky: i tre canali sarebbero dovuti diventare due, la pay-tv avrebbe pagato cinque milioni di euro in meno all’anno (a partire dal 2013, un anno prima della scadenza), volendo però l’esclusiva’.

    La Tona ha detto no, e da allora ‘Sky ha dribblato qualsiasi tavolo negoziale. Non abbiamo più avuto interlocutori‘; pensando che il silenzio potesse significare un tentativo di ‘buttarci fuori dal mercato‘, l’imprenditore ha presentato un ricorso al tribunale con un provvedimento d’urgenza, respinto però dai giudici milanesi, perché – sempre secondo La Tona, ‘alle nostre 23 pagine di motivazioni Sky ha risposto con 70 pagine di fuffa‘.

    Se la società di Murdoch parla di ‘normali logiche di mercato‘, e sostiene che ‘il dialogo con il gruppo non si è mai interrotto‘, La Tona anticipa che ‘continueremo il processo. E, a gennaio, inizieremo anche la causa per danni a Sky, che ha deciso unilateralmente di cancellare quasi 20 anni di attività e di investimenti‘.

    La querelle non ferma peraltro l’impegno televisivo: accanto ad Alice, secondo quanto comunicato da Lt Multimedia, nasce anche Alice cucina, un secondo canale interamente dedicato alle scuole di cucina che da metà 2014 sarà trasmesso interamente in HD (alta definizione) e comunque da subito disponibile su satellite (canale 41 TivuSat), con le lezioni senza limiti (anche di pasticceria) di svariati chef e pasticceri. Conclude La Tona:

    ‘Con buona pace di Sky continueremo ad essere operatori di questo mercato sul digitale terrestre ma anche sul satellite su Tivùsat e su tutti i mezzi che le nuove tecnologie ed abitudini ci mettono a disposizione’.