Euro 2008, Orgoglio Italia: vince e si qualifica (anche grazie all’Olanda), video

Euro 2008, Vittoria dell'Italia sulla Francia, la Nazionale va ai quarti

da , il

    Il video degli highlights della partita

    Il sogno continua! Finalmente l’Italia vince la sua prima partita in questi Campionati Europei di Calcio 2008 e conquista la qualificazione ai quarti di finale. Francia battuta 2 a 0, gol di Pirlo e De Rossi, e grazie alla contemporanea vittoria dell’Olanda sulla Romania, la Nazionale di Donadoni può proseguire il suo cammino europeo.

    Una serata al cardiopalma per i 23 milioni e mezzo di telespettatori azzurri che hanno seguito su Rai Uno la decisiva partita Italia-Francia. Telecomando sempre a portata di mano per controllare su Rai Due l’altro fondamentale risultato tra Olanda-Romania. A Zurigo i campioni e i vice-campioni del mondo si giocavano “solo” la qualificazione ai quarti di Euro 2008, ma è sembrata un’altra finale di Berlino.

    L’Italia parte alla grande. Già al quarto minuto Toni, lanciato da Grosso, fallisce una ghiotta occasione (ne sbaglierà ancora!). All’ottavo la Francia perde uno dei suoi protagonisti: Ribery dopo un contrasto con Zambrotta si procura un brutto infortunio al ginocchio sinistro ed è costretto a uscire in barella. Al 24° la svolta: fallo in area di Abidal su Toni, l’arbitro Michel (finalmente uno bravo!) fischia il rigore ed espelle il francese. Sul dischetto va Pirlo e trasforma. L’Italia c’è. La serata si fa in discesa per gli azzurri. Fioccano occasioni a ripetizione, ma Toni non riesce a trovare lo specchio della porta. Sul finire del primo tempo Grosso coglie il palo su punizione. Si va negli spogliatoi con mezza qualificazione in tasca. Nei primi dieci minuti della ripresa soffriamo la grinta della Francia. Ma al 54° arriva da Rai Due la notizia che tutti aspettavamo: Olanda in vantaggio sulla Romania grazie al gol di Huntelaar. L’Italia vede il traguardo. Galvanizzata per il risultato ecco al 62° il raddoppio di De Rossi su punizione (deviata da Henry). La partita è in pugno. Al minuto 73 grande parata di Buffon che dimostra ancora una volta di essere il portiere numero uno al mondo (come se ce ne fosse bisogno!). A quattro minuti dalla fine arriva il definitivo raddoppio dell’Olanda con Van Persie. L’Italia va ai quarti. Domenica a Vienna (Rai Uno, ore 20.45) ci aspetta la Spagna, senza però gli squalificati Pirlo e Gattuso, unico neo della serata perfetta di ieri.

    Per 90 minuti il destino dell’Italia è stato dunque appeso anche a Olanda-Romania. Ma gli Orange hanno fatto il loro dovere, nonostante l’ampio turn over attuato da Van Basten che ha lasciato in panchina ben 9 titolari. Comunque una lezione di calcio e di cultura sportiva da parte dell’Olanda. In tanti ora dovrebbero chiedere scusa a Van Basten per i dubbi avanzati sulla nazionale olandese.

    Passata la sbornia di felicità per la qualificazione acciuffata per i capelli, il buon Galeazzi nel consueto collegamento da Casa Azzurri con Notti Europee (dalle 23.15 su Rai Uno) ha fatto giustamente notare che quella appena disputata era una partita difficile da commentare dal punto di vista tecnico perché guardata soprattutto con il cuore. Chi scrive è pienamente d’accordo con questa osservazione. La prestazione dell’Italia complessivamente è stata buona. Ma anche ieri sera gli errori in difesa sono stati tanti, abbiamo subito a centrocampo nonostante la superiorità numerica per quasi tutto il match e abbiamo concesso diverse palle gol agli antipatici francesi. Ma soprattutto l’attacco non riesce ancora a segnare. Le reti italiane infatti sono state realizzate tutte grazie a calci piazzati. Il nostro alfiere Toni è ancora a secco avendo sprecato nettissime occasioni. Ma non roviniamoci oltre la festa. L’importante è aver passato il turno. E speriamo di ritrovarci qui lunedì a commentare entusiasti un’altra grande partita.

    Intanto stasera si chiudono i gironi di qualificazione. Decisiva Russia-Svezia (su Rai Due, ore 20.45) che si giocano l’ultimo posto disponibile ai quarti. Chi uscirà vincitrice da questo pareggio sarà l’avversario dell’Olanda sabato a Basilea.

    Su Rai Uno, alla stessa ora, andrà in onda invece la partita tra la Spagna già qualificata e la Grecia, campione d’Europa in carica, eliminata.

    Ecco il quadro dei quarti di finale che vedremo tutti su Rai Uno alle 20.45:

    - Giovedì 19 giugno Portogallo – Germania

    - Venerdì 20 Croazia – Turchia

    - Sabato 21 Olanda – vincente tra Svezia e Russia

    - Domenica 22 Spagna – Italia

    Qui sotto un divertente video “Aspettando Italia-Francia” con Toni e Ribery