Euro 2008, la polemica sulle immagini censurate dalla Uefa

Euro 2008, la polemica sulle immagini censurate dalla Uefa

Le tv austriaca e svizzera accusano di censura la Uefa per alcune immagini di Euro 2008

da in Attualità, Rai, Sport, Calcio in tv, europei-calcio-2008, Rai-Sport
Ultimo aggiornamento:

    La Rai agli Europei di Calcio 2008

    Ma cosa combina la Uefa? Avete notato che durante questi Campionati Europei di Calcio 2008 si vedono solo feste, balli e canti sugli spalti? Neanche l’ombra di un fumogeno o di scontri fra tifosi. Ottimo, verrebbe da dire. E invece è la Uefa che ripulisce le immagini da tutto ciò che è poco sportivo.

    Nei giorni scorsi le emittenti pubbliche di Svizzera e Austria hanno accusato la Uefa di censurare alcune immagini televisive degli Europei. Il motivo? Mostrare un ritratto roseo e positivo dell’evento, “tagliando” episodi di incidenti, violenze e scontri. Sotto accusa i fotogrammi filmati ma non trasmessi relativi a fumogeni, bandiere in fiamme, scontri del dopo Germania-Polonia e perfino all’irruzione in campo di un tifoso croato durante Austria – Croazia di domenica scorsa. Dietro tutto questo ci sarebbe insomma una sorta di regia occulta che seleziona le immagini, le analizza, le ripulisce e poi le manda alle emittenti internazionali.

    Sulla questione è intervenuto anche Armin Walpen, direttore generale dell’autorità televisiva elvetica (Ssr Srg), che, in un’intervista al settimanale “Sonntags Zeitung”, ha preso posizione contro ogni forma di censura nelle trasmissione sportive annunciando di presentare una memoria scritta alla Uefa.

    Da parte sua l’organismo sportivo europeo ha negato di aver imposto alle televisioni la censura delle immagini e spiegato di non avere alcuna influenza su ciò che le emittenti intendono trasmettere o no, affermando solo di non voler dare visibilità ai tifosi estremisti.

    In alcuni casi però il presunto oscuramento Uefa viene aggirato dalle televisioni nazionali che hanno una regia dedicata per l’evento. Durante Germania-Croazia, ad esempio, la tv tedesca Ard ha mostrato dei fumogeni accesi nel settore dei tifosi croati. Ma anche la Rai grazie alla sua personale regia ha mandato in onda immagini “inedite”, come l’errore del guardalinee in occasione del gol irregolare di Van Nistelrooy. Questo però, nel caso della Rai, funziona solo per le gare degli azzurri, perché “per quanto riguarda le dirette delle partite – ha spiegato il vicedirettore di Rai Sport Bruno Gentili a Repubblica – non si può che accettare le immagini dell’Uefa e trasmetterle a nostra volta, con un parziale oscuramento alla fonte. Nulla di clamoroso, però qualche ombra in effetti c’è“. Eh sì, pare proprio che ci sia.

    474

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AttualitàRaiSportCalcio in tveuropei-calcio-2008Rai-Sport