Euro 2008, Italia a casa, decidono i rigori (video)

la nazionale di calcio è fuori dagli europei, in semifinale ci va la Spagna

da , il

    video dei rigori

    Che delusione ragazzi! Ieri sera su Rai Uno è andata in onda la disfatta. L’avventura dell’Italia agli Europei di Calcio 2008 è finita. Nazionale battuta 4-2 dalla Spagna ai rigori dopo 120 minuti senza gol. Di De Rossi e Di Natale gli errori decisivi dal dischetto. La semifinale sarà quindi Russia – Spagna.

    Due anni fa i rigori ci avevano fatto gioire a Berlino per la vittoria del campionato del Mondo. Ieri sera ci hanno mandato a casa. Rigori a parte, non è stata una bella Italia. Come nelle precedenti tre partite gli azzurri hanno sofferto e non sono riusciti a segnare. Come pretendere di andare avanti avendo dalla nostra solo 3 gol, di cui uno segnato su rigore. Le partite si vincono attaccando e facendo gol. E all’Italia è mancato proprio quello, un attacco decisivo. Se poi consideriamo che il migliore degli italiani in campo è stato Chiellini (che partita, su ogni pallone pericoloso c’era lui a coprire in difesa!) non bisognerebbe aggiungere altro. E invece, giusto per mettere il dito nelle piaga, voglio ricordare che la Spagna batte l’Italia dopo 88 anni in una partita ufficiale (guadagnandosi la semifinale). E che finora nei quarti avevano vinto le seconde classificate (Portogallo, Croazia e Olanda, prime nei rispettivi gironi ma fuori dalle semifinali a vantaggio di Germania, Turchia e Russia). Con noi invece succede il contrario e la Spagna rompe questa sorta di “maledizione”.

    Analizzando la partita, possiamo dire che in un certo senso ci è andata pure bene, perché avremmo potuto perdere durante i 90 minuti regolamentari se l’arbitro Fandel avesse concesso agli spagnoli un rigore nettissimo (fallo in area di Ambrosini su Villa), o se in porta non ci fosse stato il solito san Buffon (aiutato in un’occasione da brivido anche dal vicino san palo). Per l’Italia pochissime occasioni, una a testa per Toni (che anche stavolta non trova l’acuto e rimane a secco di gol in questi Europei), Camoranesi e Di Natale. Inutile l’ingresso di Del Piero nel secondo tempo supplementare, lo juventino non tira neanche il rigore perché l’Italia dopo il quarto è già fuori dalla semifinale. Stasera il rientro a casa degli azzurri.

    (Foto da Gazzetta dello Sport)

    Nelle interviste del dopo partita ai microfoni di Rai Sport il ct Donadoni ha difeso e ringraziato la sua squadra: “Dispiace uscire ai rigori, la delusione è per i ragazzi che avevano dato tutto. È solo per loro. Ma nello spogliatoio ho detto loro che escono a testa alta“. Ma è sulla sua (testa) che pende la decisione del presidente federale Abete: “Nei prossimi giorni parlerò con Roberto”, ha detto.

    E intanto è partito il toto-panchina, con Marcello Lippi in pole position per sostituire Donadoni.

    Ma secondo voi è giusto cambiare allenatore? Di chi è la colpa?

    l’intervista a Donadoni

    video dell’intervista a De Rossi

    Questi gli appuntamenti con le semifinali:

    mercoledì 25 giugno a Basilea si gioca Germania – Turchia (su Rai Uno, ore 20.45)

    giovedì a Vienna è la volta di Russia – Spagna (Rai Uno, ore 20.45)