Euro 2008, Buffon salva l’Italia contro la Romania, ma rimane rischio eliminazione (video)

pareggio dell'Italia con la Romania agli europei di calcio 2008

da , il

    (Il rigore di Adrian Mutu)

    Italia a un passo dall’esclusione dai Campionati Europei 2008 di calcio. Gli azzurri non vanno oltre l’1-1 con la Romania, gol di Mutu e Panucci, nella sfida andata in onda ieri sera su RaiUno. E il poker dell’Olanda alla Francia ci mette nei guai. Finite le due partite tutti mano alla calcolatrice.

    Dopo il pessimo esordio nel match contro l’Olanda, quella con la Romania doveva essere la partita del riscatto per la nostra Nazionale. E invece, come promesso nelle dichiarazioni del pre-partita dal C.t. Piturca, la Romania ha dato del filo da torcere all’Italia, confermandosi difficile da battere anche per noi campioni del Mondo. Anzi, a dieci minuti dalla fine, con il rigore concesso alla Romania abbiamo perfino rischiato di perdere. Ma, per dirla con le parole del telecronista Marco Civoli, “meno male che tra i pali c’era San Gigi” che ha parato il tiro di Mutu.

    L’Italia di Donadoni ha creato, ha avute diverse occasioni da gol, ma non è riuscita a realizzare fino in fondo. In realtà durante il recupero del primo tempo Toni infila in rete, ma l’arbitro Ovebro frena i suoi festeggiamenti: gol annullato per fuorigioco (che non c’è!). E stavolta anche Donadoni nell’intervista post-partita ha criticato il direttore di gara: “l’arbitro forse non era nella sua giornata migliore”.

    Poi al decimo minuto della ripresa errore in difesa di Zambrotta e gol di Adrian Mutu. L’Italia reagisce e tempo un minuto pareggia con Panucci grazie all’assist di testa di Chiellini. Nel finale di partita l’episodio del rigore che ci ha fatto tremare.

    Nel video le dichiarazioni di Alex Del Piero e Gigi Buffon:

    Nella seconda partita del nostro girone, l’Olanda batte la Francia per 4 a 1 e va direttamente ai quarti.

    Come viene ricordato anche nella trasmissione di Rai Uno Notti Europee, per sperare di farcela ora l’Italia deve anche contare sulla sportività dell’Olanda (“Noi non siamo depressi, siamo fiduciosi e gli olandesi sono gente perbene” ha esordito Jacopo Volpi). Gli Orange, infatti, essendo già qualificati potrebbero anche non sforzarsi più di tanto nella decisiva (per noi) partita contro la Romania. Van Basten ha però risposto subito ai sospetti di combine e ha rassicurato che “sarà partita vera“.

    La situazione per l’Italia è davvero complicata. I campioni del Mondo in carica non sono riusciti a vincere una partita, e seppure ieri sera abbiano giocato meglio rispetto al debutto in questi Europei, hanno commesso ancora tanti errori. Comprendiamo dunque i sentimenti di “delusione e rabbia” che animano il solitario Giampiero Galeazzi in collegamento da Casa Azzurri.

    Gli ospiti in studio a Notti Europee si sono divertiti a snocciolare le varie combinazioni possibili che permetterebbero all’Italia di passare il turno. Ma per noi imperativo categorico è battere la Francia.

    Questa la classifica del girone C: Olanda 6; Romania 2; Italia e Francia 1

    Quattro le possibilità per l’Italia di passare: (fonte Gazzetta della Sport)

    - se batte la Francia e l’Olanda vince con la Romania. Passano Olanda (9 punti) e Italia (4).

    - se batte la Francia e l’Olanda pareggia con la Romania. Passano Olanda (7 punti) e Italia (4).

    - se pareggia con gol contro la Francia e l’Olanda batte la Romania. Passano Olanda (9 punti) e Italia (2) per il maggior numero di gol nella classifica avulsa.

    - se pareggia 0-0 con la Francia e la Romania perde 3-0 con l’Olanda. Passano Olanda (9 punti) e Italia (2) grazie al miglior coefficiente Uefa (rispetto alla Romania).

    Martedì 17 il giorno della verità. L’Italia contro la Francia si gioca il dentro o fuori agli Europei di Austria e Svizzera, con un occhio a Olanda-Romania.

    Ricordiamo gli appuntamenti di martedì:

    Italia – Francia, ore 20.45 (Rai Uno), Zurigo

    Olanda – Romania, ore 20.45 (Rai Due), Berna

    E quelli di oggi che vedono in campo il gruppo D:

    Svezia – Spagna, ore 18:00 (RaiUno), Innsbruck

    Grecia – Russia, ore 20:45 (RaiUno), Salisburgo