Enzo Iacchetti contro Mediaset e la tv della domenica pomeriggio, sogna un talent

Enzo Iacchetti contro Mediaset e la tv della domenica pomeriggio, sogna un talent

Enzo Iacchetti contro Mediaset e tv: 'Il Biscione non mi propone niente di nuovo, allucinante la tv della domenica pomeriggio, farei il giurato in un talent'

da in Le Iene, Personaggi Tv, Striscia la notizia, Enzo Iacchetti
Ultimo aggiornamento:

    Enzo Iacchetti ha pochi peli sulla lingua e lo sappiamo, ma stupisce – o forse no – l’attacco a tutto campo a Mediaset e alla tv della domenica pomeriggio, ai programmi culinari e, in generale, alla televisione in toto, salvo poche eccezioni. Si salvano Milena Gabanelli e il suo Report, Le Iene (chissà cosa dirà Antonio Ricci, papà di Striscia la notizia che va poco d’accordo con i colleghi) e “i programmi Rai sullo stile di Linea Verde: in quei casi i soldi del canone sono ben spesi”. Ma cosa ha detto Enzo Iacchetti? Dopo il salto le sue dichiarazioni.

    Mediaset non mi ha mai proposto niente di differente e quando sono io a farlo nessuna produzione viene presa in considerazione. Sarà la crisi… La televisione tradizionale ormai se ne sta andando. Il futuro sarà sul web, ma occorreranno almeno 5-6 anni. La tv vive appiattita sulle sciocchezze. Rimarrà un mezzo dedicato solo ad anziani che non possono passare il tempo in altri modi”. Comincia così l’intervista di Enzo Iacchetti a Riviera Oggi, in cui il comico e conduttore di Striscia la Notizia fa le pulci a mezzo mondo.

    Non sopporto i contenitori allucinanti delle domeniche pomeriggio o le trasmissioni di cucina al mattino. La gente non sa cosa mangiare e noi investiamo sulla cucina. Mah”, dice ancora Iacchetti, che a proposito dei programmi comici e dei talenti che lanciano aggiunge: “Molti comici di Colorado o Zelig nemmeno me li ricordo, fatta eccezione per Ale e Franz, Ficarra e Picone e qualcun altro.

    Gli altri gruppetti fatico a memorizzarli. Ce ne sono un po’ troppi. La quantità non aiuta la qualità“. Si salvano insomma poche cose: “Stimo molto la Gabanelli, mi piacciono Le Iene e i programmi Rai sullo stile di Linea Verde. In quei casi i soldi del canone sono ben spesi“.

    Striscia la notizia è stata confermata per l’anno prossimo, ma Iacchetti ci sarà? E sarà affiancato da Ezio Greggio? “Sono stato contattato – risponde – ma la certezza non si ha fino all’ultimo. Il contratto l’ho sempre firmato in extremis, è tradizione. Qualora la facessi, si tratterebbe del periodo compreso tra gennaio e febbraio 2015. Greggio? Ovviamente io spero di avere lui, però Antonio Ricci è imprevedibile, ama mescolare cose strane. Quest’anno ad esempio comincerà con il duo Pieraccioni-Battista“. Per il futuro, infine, mai dire mai ad un talent: “Il giurato in un talent? Lo farei, sarebbe divertente. Italia’s Got Talent rispecchia il mio spirito, soprattutto quando a partecipare sono personaggi strambi. Ma essendo pure cantante, potrei far parte di programmi specializzati in musica“.

    467

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Le IenePersonaggi TvStriscia la notiziaEnzo Iacchetti
    ALTRE NOTIZIE