Enrico Mentana su Facebook: ‘In RAI non torno, non è libera’

Enrico Mentana su Facebook: ‘In RAI non torno, non è libera’

Nomine TG RAI, il commento del direttore del TGLA7

    Ho lasciato la RAI esattamente 25 anni fa‘ e ‘non ho nessuna intenzione di tornarci‘. Sono queste le parole di Enrico Mentana su Facebook. Il direttore del Tg La7 commenta così le ultime notizie circolate a proposito di nuove nomine alla direzione dei vari telegiornali della TV di Stato. Un commento, questo, che fa pensare che Chicco mitraglietta possa essere stato contattato da mamma RAI per un suo ritorno sul piccolo schermo. Per il momento non lo possiamo sapere, ma a giudicare dallo sfogo di Mentana sui social l’ipotesi prende piede.

    Del resto Enrico Mentana non ha certo le idee confuse sul suo rapporto con la RAI. Nel ricordare la sua ultima volta al Servizio pubblico – risale al 1991 -, l’attuale direttore del telegiornale di La7 ha commentato così su Facebook le indiscrezioni che vedono nomine imminenti in RAI a proposito dei vertici dei telegiornali della TV di Stato:

    ‘Ora – scrive – sento che si vorrebbero cambiare i direttori dei tg, nei prossimi giorni. E’ un classico della RAI fare le nomine in piena estate, per ovvi motivi. Avvenne anche un anno fa, con i vertici e il cda’.

    ‘Ma il problema – aggiunge Mentana – è che fra tre mesi, più o meno, c’è il referendum, cioè l’appuntamento cruciale di questa fase politica, e ogni modifica verrà vista come un tentativo di aggiustare il tiro, ‘su ordine di’ o ‘per favorire’ o ‘per impedire’.

    ‘Ecco, e i giornalisti lì in mezzo al fuoco incrociato di politici e consiglieri che litigano e minacciano. E la RAI liberata dalla politica? Una fiction’​, conclude.​

    Inoltre, Enrico Mentana ha motivato così su Facebook la scelta di tenersi lontano dalla TV di Stato in tutti questi anni.

    A dire del giornalista, infatti, il vero problema dell’azienda radio-televisiva pubblica non è chi ci lavora, ma l’invadenza della politica:

    ‘Quell’azienda, in cui lavora anche tanta gente valida, non riesce a guarire dal virus dell’invadenza politica. Ogni volta, appena eletto, il premier di turno assicura che in Rai non toccherà una pianta e che anzi la libererà dall’assedio dei partiti. Di fatto, riforma dopo riforma, il governo resta a capotavola e i partiti hanno il posto apparecchiato’, ha fatto sapere.

    Enrico Mentana ha lavorato in RAI dal 1980. Prima assunto presso la redazione esteri, successivamente come inviato del TG1 e vice-direttore del Tg2. Dal 1992 è poi passato all’allora Fininvest, oggi Mediaset, dove ha fondato e condotto il TG5. Infine dal 2010 è a La7 in qualità di direttore del telegiornale e conduttore dell’edizione serale di punta, oltre che di varie maratone tv su temi di attualità politica.

    543

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Enrico MentanaRai
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI