Enrico Mentana si è dimesso dal Tg La7

Enrico Mentana si è dimesso dal Tg La7

Enrico Mentana si dimette dal Tg La7 dopo essere stato denunciato dal CdR del suo Tg per comportamento antisindacale

    enrico mentana dimissioni la7

    Enrico Mentana si è dimesso dalla direzione del Tg La7: la notizia è appena stata battuta dalle agenzie e stando a quel che riportano Mentana ha preso la sua decisione dopo che il CdR del suo Tg ha deciso di denunciarlo per non aver letto in diretta un comunicato sindacale sullo sciopero dei poligrafici. A dare la notizia lo stesso Mentana: Non posso lavorare con giornalisti che mi hanno denunciato alla magistratura.

    Enrico Mentana si è dimesso dal Tg La7: la decisione è stata presa dopo aver appreso di essere stato denunciato dal comitato di redazione del suo Tg per comportamento antisindacale. “Ieri pomeriggio ho appreso dalle agenzie di essere stato denunciato alla magistratura ordinaria dal mio cdr. Ho atteso 24 ore per verificare eventuali ravvedimenti, che non ci sono stati. Essendo impensabile continuare a lavorare anche solo per un giorno con chi mi ha denunciato, rassegno da subito le dimissioni dalla direzione del Tg La7: questa la dichiarazione rilasciata all’Ansa dal giornalista pochi minuti fa.

    Il malumore nella redazione del Tg La7 ha origini lontane: quando Mentana prese la direzione del Tg, ereditandola da Antonello Piroso, l’azienda aveva in atto dei ‘contratti di solidarietà’ per limitare i tagli al personale e far fronte al bilancio della rete. Poi con l’arrivo di Mentana, il Tg ha fatto un balzo in avanti negli ascolti, che però – stando a quanto denunciato dai giornalisti – non si è tradotto in un miglioramento sostanziale delle condizioni di lavoro.

    Il braccio di ferro, quindi, è arrivato al punto di rottura qualche giorno fa, quando il direttore si è rifiutato di leggere in diretta nell’edizione delle 20.00 da lui solitamente condotta, un comunicato della Federazione della Stampa che solidarizzava con lo sciopero dei poligrafici di Cgil, Cisl, Uil.

    Sono rituali che, se mai hanno avuto un senso, certo non lo hanno ora. Faccio il giornalista e dò notizie per i telespettatori, non leggo comunicati di altri. Così come durante il tg non ho mai letto comunicati di Telecom, ovvero del mio editore, non vedo perché dovrei leggere quelli dei sindacati, rispose Mentana alle rimostranze dei suoi giornalisti e della Federazione della Stampa.

    Il CdR del Tg La7, però, ha portato avanti la propria protesta denunciando il direttore per comportamento antisindacale; da qui la decisione di Mentana di lasciare La7, presa dopo aver atteso per 24 ore un qualche ravvedimento da parte del CdR. Non essendo giunta alcuna ‘rettifica’, tantomeno un dietrofront, Mentana ha registrato la ‘sfiducia’ e ha preferito sbattere la porta e andar via.

    Nuove dimissioni, quindi, nella carriera di Mentana, che qualche anno si dimise da Mediaset (o meglio annunciò dimissioni subito colte al volo da Piersilvio Berlusconi) per il rifiuto dei vertici di allestire uno speciale di prima serata di Matrix sulla morte di Eluana Englaro che avrebbe cancellato la prevista puntata del Grande Fratello. Ora Mentana lascia La7: TI Media sarà pronta a fare carte false per riportarlo sui suoi passi? Gli ascolti del suo Tg hanno contribuito a risollevare le sorti della rete: immaginiamo che una sua uscita di scena non possa essere accolta freddamente dai vertici Telecom Italia Media. Che Mentana guardi alla direzione praticamente vacante del Tg1? Mah, ci sembra fanta-giornalismo….

    594

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI