Enrico Mentana al TG1 da direttore: addio a La7 voluto da Matteo Renzi?

Enrico Mentana al TG1 da direttore: addio a La7 voluto da Matteo Renzi?

Enrico Mentana al TG1 da direttore: addio a La7 voluto da Matteo Renzi?

    Enrico Mentana potrebbe lasciare La7 e tornare al TG1 come direttore: l’indiscrezione è pubblicata da Il Tempo. Il quotidiano spiega che il premier Matteo Renzi vuole ‘rivoluzionare’ l’azienda di Viale Mazzini, e che il nome dell’attuale direttore del tg di La7 è solo la puntata dell’iceberg. Ma Urbano Cairo lascerà andare il suo giornalista di punta, dopo avergli fatto firmare un contratto triennale? Certo, per la ragion di Stato… intanto, dopo il salto tutte le nomine che Renzi potrebbe fare ai vertici Rai.

    Enrico Mentana direttore del Tg1: la notizia è rilanciata da Il Tempo, secondo cui Mario Orfeo potrebbe passare alla Gazzetta dello Sport; a coadiuvare la rivoluzione di Viale Mazzini potrebbe esserci Monica Maggioni, attuale direttore di Rainews24 (nonché renziana di sicura fede, come annota maliziosamente il quotidiano) che si occuperebbe della riorganizzazione generale delle testate, che poi sarebbe una razionalizzazione di tutte le testate con il coordinamento alla direzione del canale all news.

    Considerata la spending review e la riduzione delle sedi regionali Rai, il nome della Maggioni servirebbe anche ad ammorbidire il sindacato, ma non Bianca Berlinguer, direttore del TG3, “la quale da una ristrutturazione delle testate avrebbe solo da perdere“, annota Il Tempo.

    E non mancherebbe anche il cambio del direttore generale: Luigi Gubitosi potrebbe essere sostituito da Antonio Campo Dall’Orto, ex dirigente di Mtv e La7: a dispetto di #cambiaverso e #lavoltabuona, in questo caso però il premier potrebbe aspettare l’anno prossimo, considerato che il contratto del dg scade a luglio 2015.

    Sul fronte programmi, se nonostante le voci di ridimensionamente Bruno Vespa e del suo Porta a Porta dovrebbe scampare la tagliola, pare che una delle prime teste ad essere ridimensionata sarebbe quella di Giovanni Floris e del suo talk show Ballaròal quale potrebbero toccare diversi tagli (a cominciare dal compenso del conduttore)“, conclude il quotidiano. D’altronde, che a Renzi la ‘baldanza’ di Floris piaccia poco, è cosa nota.

    403