Enrico Brignano: “I cinepanettoni sono film volgari”

Enrico Brignano: “I cinepanettoni sono film volgari”

il comico romano Enrico Brignano si schiera contro i cinepanettoni: sono film davvero volgari, ha dichiarato durante la presentazione del suo nuovo film, Sharm el Sheikh, in uscita venerdì 17 settembre

da in Film, Personaggi Tv, cinepanettone, Enrico Brignano, Polemiche
Ultimo aggiornamento:

    I cinepanettoni? “Sono film davvero volgari”. Parola di Enrico Brignano, che alla presentazione di Sharm el Sheikh, nuova pellicola di Ugo Fabrizio Giordani che lo vede protagonista insieme a Giorgio Panariello e Maurizio Casagrande, si è schierato contro il ruolo del “romano” nelle commedie natalizie di Christian De Sica & Co. Nel suo nuovo film, assicura il comico di Zelig, non ci saranno nudità eccessive o altre volgarità.

    Grazie a Dio non ho mai fatto ‘cinepanettoni’: da romano non avrei mai potuto digerire quei ruoli dove siamo descritti sempre in maniera volgare”: Enrico Brignano lancia così la sua personalissima, e inattesa, battaglia contro i film natalizi che ormai da decenni sbancano i botteghini italiani.

    Il comico di Zelig, nel corso della conferenza stampa di presentazione del suo nuovo film, Sharm el Sheikh per la regia di Ugo Fabrizio Giordani, ha spiegato che non avrebbe mai potuto interpretare i ruoli di Christian De Sica e che al massimo avrebbe potuto ritagliarsi dei ruoli minori nei cinepanettoni: “In questo film non c’è nulla di quello che di solito identifica un ‘cinepanettone’, termine spesso usato per criticare. De Sica fa De Sica. Lo fa da venticinque anni. Io non avrei potuto fare De Sica – ha continuato Brignano –. Piuttosto avrei potuto ritagliarmi nel ‘cinepanettone’ un ruolo minore, ma quelli legati al romano sono un po’ troppo biechi, legati al trivio, a una comicità un po’ bassa e a me non piace questo tipo di romanità. Nel mio piccolo faccio una piccola battaglia personale e scelgo di non scendere a compromessi con certe volgarità”.

    Ben detto. Anche perché, secondo il personale parere di chi scrive, questi cinepanettoni non sono solo volgari ma anche ripetitivi e uguali a se stessi.

    Lo stampino è quello, la trama pure e i protagonisti, beh, sono sempre gli stessi, al massimo cambia solo la bellona di turno.

    Tornando al suo Sharm el Sheikh, in uscita venerdì 17 settembre distribuito da Medusa in 350 copie, il film racconta la storia di due dirigenti, interpretati da Maurizio Casagrande e Brignano, che cercano di conquistarsi le simpatie del nuovo capo (Giorgio Panariello) per evitare il proprio licenziamento. Per raggiungere lo scopo i due rivali non esitano a coinvolgere anche mogli e figli nel viaggio della “speranza” a Sharm el Sheikh. Nel cast anche Cecilia Dazzi, Elena Russo, Michela Quattrociocche, Ludovica Bizzaglia, Fioretta Mari, Laura Torrisi e Sergio Muniz.

    439

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN FilmPersonaggi TvcinepanettoneEnrico BrignanoPolemiche