Empire of the Dead, George Romero in tv con una serie con protagonisti zombie e vampiri

Empire of the Dead, George Romero in tv con una serie con protagonisti zombie e vampiri

Empire of the Dead, il fumetto di George Romero su zombie e vampiri diventa una serie tv: il regista anche sceneggiatore e produttore insieme a Peter Grunwald

da in Pilot Serie TV, Serie Tv, Serie TV Americane
Ultimo aggiornamento:

    Empire of the Dead, George Romero in tv con una serie con protagonisti zombie e vampiri. Con tutto il successo che hanno gli zombie di The Walking Dead e i vampiri di The Strain, poteva il capostipite del genere zombie non buttarsi in una serie tv sul tema? Ecco quindi che arriverà Empire of the Dead, serie tv tratta dal fumetto in quindici albi che il celebre regista ha sceneggiato per Marvel Comics insieme all’artista Alex Maleev: ancora non c’è un network interessato, ma visto il nome coinvolto, trovare un compratore non sarà difficile!

    George Romero arriva in tv con una serie tv sugli zombie e i vampiri: morto il revival di Tales from the Darkside su CW (con cui Romero, autore della serie originale, non aveva comunque niente a che fare) il celebre regista ci prova con Empire of the Dead, serie tv per cui ancora non c’è ancora un network interessato, tratta dal fumetto in 15 numeri nato dalla collaborazione tra Romero e Alex Maleev ed edito in Italia da Panini Comics.

    La notizia arriva dal Festival di Cannes 2015: Empire of the Dead verrà scritta da Romero insieme a Peter Grunwald (già collaboratore di Diary of the Dead) e racconterà di un’infezione che ha colpito New York City anni prima: la città è stata messa in quarantena, ma chi è rimasto al suo interno deve fare i conti non solo con gli zombie (alcuni dei quali mostrano segni di intelligenza) affamati di carne umana ma anche con una minaccia molto più oscura e pericolosa, i vampiri.

    Ironicamente, nel presentare il fumetto di Empire of the Dead qualche mese fa, Romero aveva rivelato di aver scelto New York City perché non avrebbe mai potuto permettersi di girarci un film, e che nel fumetto si sarebbe sbizzarrito proprio perché un’opera di fantasia per cui non bisognava effettuare delle riprese: ‘L’immaginazione può correre selvaggia e puoi fare quello che vuoi – nei limiti della decenza‘.

    Se c’è da segnalare la deviazione dal canone romeriano per cui gli zombie non mangiano cervelli, va ricordato che non è la prima volta che i morti viventi danno segnali di intelligenza (basti ricordare Bub in Day of the Dead e Big Daddy in Land of the Dead); parlando sempre a proposito del fumetto, Romero aveva anticipato che gli zombie avrebbero mostrato ‘affetto e preoccupazione‘ l’uno per l’altro.

    Sempre a proposito della versione comic book di Empire of the Dead, il regista aveva però precisato: ‘Non faremo come in Omega Man dove gli zombie conquistano il mondo, ma mi divertirò: ci saranno nuove regole e nuove personaggi e porteremo gli zombie in una direzione differente. Gli zombie inoltre si muoveranno non in una città distrutta, ma comunque moralmente corrotta, un po’ come nel vecchio West‘.

    526

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Pilot Serie TVSerie TvSerie TV Americane Ultimo aggiornamento: Venerdì 22/05/2015 10:25
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI