Emmy Awards 2016, i vincitori: Game of Thrones da record

Emmy Awards 2016, i vincitori: Game of Thrones da record

Il dettaglio della 68esima edizione

da in Game of Thrones, Serie Tv, Serie TV Americane
Ultimo aggiornamento:

    Gli Emmy Awards 2016: i vincitori sono stati celebrati domenica 19 settembre sul palco del Microsoft Theatre di Los Angeles. Game of Thrones si è riconfermata una serie da record, con ben 12 premi raccolti, tra cui il riconoscimento per la Miglior Serie Drammatica. L’award per la Miglior Comedy invece è andato a ‘Veep‘. Da segnalare anche il trionfo di Rami Malek – che è stato decretato ‘Miglior attore in una serie drammatica‘ per ‘Mr Robot‘ – e Tatiana Maslany, ‘Miglior attrice in una serie drammatica‘ per ‘Orphan Black‘. Ad introdurre la serata è stato il presentatori e attore Jimmy Kimmel. Vediamo nel dettaglio i vincitori degli Emmy Awards 2016, suddivisi per categorie.

    Gli Emmy Awards 2016, i cosiddetti ‘Oscar della televisione’, si sono svolti a Los Angeles presentando i vincitori suddivisi per categorie.

    Per quanto riguarda le serie comedy, sono stati premiati Jeffrey Tambor per ‘Transparent‘ e Julia Louis-Dreyfus per ‘Veep‘. Protagonista della serata, come lo scorso anno, è stata Game of Thrones, che oltre al riconoscimento più importante (per il Miglior drama) ha messo insieme ben 12 statuette, comprese quelle per la ‘Miglior regia per una serie drama‘ e per la ‘Migliore sceneggiatura‘. GOT ha raggiunto così la quota totale di 38 awards ottenuti in sei stagioni. Maggie Smith, con ‘Donwton Abbey‘, ha avuto la meglio per la terza volta consecutiva all’età di 81 anni come ‘Miglior attrice non protagonista‘ (anche se non ha ritirato personalmente il premio). Anche attori di ‘The People V. O.J. Simpson‘ hanno fatto incetta di premi. Vediamo chi ha trionfato all’interno delle categorie principali:

    Miglior serie drammatica: ‘Game of Thrones

    Miglior serie comedy: ‘Veep

    A Los Angeles in scena gli Emmy Awards

    Miglior attore in una serie drammatica: Rami Malek, per ‘Mr Robot’

    Miglior attrice in una serie drammatica: Tatiana Maslany, per ‘Orphan Black’

    Miglior attore in una serie comedy: Jeffrey Tambor, per ‘Transparent’

    Miglior attrice in una serie comedy: Julia Louis-Dreyfus, per ‘Veep’

    Miglior miniserie: ‘The People V. O.J. Simpson

    Miglior film tv: ‘Sherlock – The Abominable Bride

    Miglior attore non protagonista in una serie drammatica: Ben Mendelsohn, per ‘Borderline’

    Miglior attrice non protagonista di una serie drammatica: Maggie Smith, per ‘Donwton Abbey’

    Miglior attore non protagonista in una serie comedy: Louie Anderson, per ‘Baskets’

    Miglior attrice non protagonista in una serie comedy: Kate McKinnon, per ‘Saturday Night Live’

    Miglior attore in una miniserie o film tv: Courtney B. Vance, per ‘The People V. O. J. Simpson’

    Miglior attrice in una miniserie o film tv: Sarah Paulson, per ‘The People V. O. J. Simpson’

    Miglior attore non protagonista in una miniserie o film tv: Sterling K. Brown, per ‘The People V. O.J. Simpson’

    Miglior attrice non protagonista in una miniserie o film tv: Regina King per ‘American Crime’

    Miglior regia per una serie drammatica: Miguel Sapochnik, Game of Thrones con ‘Battle of the bastards’

    Miglior regia per una serie comedy: Jill Soloway, Transparent con ‘Man on the land’

    Miglior regia per una miniserie o film tv: Susanne Bier per ‘The Night Manager’

    Miglior sceneggiatura per una serie drammatica: David Benioff e D.B. Weiss, Game of Thrones, con ‘Battle on the bastards’

    Miglior sceneggiatura per una serie comedy: Aziz Ansari e Alan Yang, Master of None, ‘Parents’

    Miglior sceneggiatura per una miniserie o film tv: D. V. DeVincentis, The People V. O.J. Simpson, ‘Macia, Marcia, Marcia’

    718

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Game of ThronesSerie TvSerie TV Americane Ultimo aggiornamento: Lunedì 19/09/2016 11:27
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI