Festival di Sanremo 2017

Cantanti, conduttori, date, ospiti: tutto sull'edizione 67 della kermesse più amata d'Italia

Emma Marrone rinuncia al cachet del Festival di Sanremo: compenso solo per il suo staff

Emma Marrone rinuncia al cachet del Festival di Sanremo: compenso solo per il suo staff

Emma Marrone valletta al Festival di Sanremo gratis: con il cachet paga solo il suo staff, tra cui Luca Zanforlin

    Emma Marrone rinuncia al cachet del Festival di Sanremo 2015: in realtà la cantante salentina non andrà gratis e verrà pagata la cifra anticipata qui, ossia 80.000 euro. I soldi – di qui la rinuncia al cachet – serviranno però per saldare i conti con il suo staff, composto da cinque persone, e non finiranno in tasca alla Marrone. Per la sua esperienza da valletta al fianco di Carlo Conti, Emma Marrone si avvarrà anche della consulenza di Luca Zanforlin, oggi finito ad Agon Channel.

    Emma Marrone gratis al Festival di Sanremo 2015: come anticipato da Davide Maggio, la cantante (vincitrice di Sanremo 2012) avrebbe rinunciato al suo compenso, accettando un semplice rimborso spese per la sua partecipazione: un rimborso che si aggira sugli 80.000 euro (lo stesso, pare, di Arisa). La cifra servirà quasi esclusivamente a retribuire i membri del suo staff, cinque persone tra cui Luca Zanforlin, conosciuto ad Amici e che sarà l’autore di riferimento per Emma.

    Come scrivevamo, i compensi del Festival di Sanremo 2015 sono di mezzo milione di euro per Carlo Conti, tra gli 80 e i centomila euro per Emma Marrone e Arisa, mistero sul cachet di Rocio Munoz Morales: cifre ‘alte’ nonostante la crisi, ma non fuori mercato e che serviranno alla cantante salentina per pagare il suo staff. Secondo le indiscrezioni, infatti, la cantante Emma Marrone parteciperà al Festival soltanto per arricchire il suo bagaglio professionale ma la conduzione non è nelle sue corde e quindi via lo stipendio, a parte quei soldi che serviranno a pagare uno staff di cinque persone per cinque giorni (e rotti).

    Insomma, Emma seguirà le orme di Maria De Filippi, ospite dell’ultimo Festival di Paolo Bonolis a costo zero: un plauso dunque alla valletta bionda del prossimo Festival, al netto dei maligni secondo cui si tratta di una mossa pubblicitaria per ottenere un ritorno in termini di popolarità, di cui potrebbe beneficiare anche il suo nuovo album.

    373

     
     
     
     
     
     
    FOCUS