Emanuele Filiberto all’Isola 8: “Spero di sopravvivere”

Emanuele Filiberto all’Isola 8: “Spero di sopravvivere”

Il principe Emanuele Filiberto di Savoia si prepara allo sbarco all'Isola dei Famosi 8: resterà a Playa Uva una settimana in veste di ospite e minaccia di presentarsi come mamma l'ha fatto

    Emanuele Filiberto si prepara all'Isola 8

    Durerà una settimana la permanenza di Emanuele Filiberto di Savoia all’Isola dei Famosi 8: un’ospitata chiamata a stimolare l’attezione del pubblico più che ‘rasserenare’ il clima cupo dell’Isola, che ha già ripreso il suo abituale tran tran dopo la rilassante visita di Simona Ventura. Particolarmente felici dell’avventura del principe le sue due figlie, entusiaste della partenza del padre per l’Honduras. Anche Emanuele si dice felice, anche se non nasconde una punta di preoccupazione: “Spero di sopravvivere“. Il pubblico si fa la stessa domanda, visto che il principe si prepara ad affrontare il soggiorno ‘senza abiti’.

    In un’intervista a Gente, il Principe Emanuele Filiberto di Savoia commenta la sua prossima esperienza all’Isola dei Famosi 8 dove sbarcherà martedì 5 aprile con il consueto lancio dall’elicottero (che tanto fece tremare anche Simona Ventura la scorsa settimana).

    Dopo aver più volte rifiutato l’invito a entrare nel cast del programma ed essersi opposto al ruolo di inviato offertole dalla Ventura per questa edizione dell’Isola (almeno stando a quanto da lui dichiarato nell’intervista), Emanuele Filiberto si è fatto ‘finalmente’ convincere a lasciare le ‘sudate carte’ del suo primo romanzo (titolo Mi Fai Stare Bene): verrebbe quasi da domandarsi perché tante ritrosie quando invece un paio di anni fa aveva accettato con entusiasmo di unirsi al gruppo dei concorrenti del poi abortito reality di Canale 5 La Tribù – Missione India.

    Fatto sta che nei giorni scorsi la Ventura si è rifatta avanti, abbattendo le ultime restistenze del Savoia: “Conosco Simona da tempo – ha detto il principe – Tra noi c’è un bel rapporto. Ha insistito tanto e qualche giorno fa ne abbiamo riparlato…“.
    Bagagli pronti (e ridotti all’osso, visto che il principe ha dichiarato di volersi presentare sull’isola coperto solo dalla copertina del suo primo libro per farsi un po’ di pubblicità), volo per l’Honduras prenotato, il Principe si unirà ai naufraghi per una settimana in veste di ospite.

    Non c’è stato tempo di prepararsi all’avventura (neanche con un paio di lampade abbronzanti per nascondere il ‘pallore’ post-invernale) e si scusa col pubblico: “Vi toccherà vedermi pallido” dice il principe, che immagina l’esperienza isolana come “un bel salto dalla mia vita“. “L’idea, però, mi diverte – aggiunge Emanuele Filiberto – e ammetto che vedere Simona all’Isola mi ha dato coraggio“.

    In una settimana, a scanso di tempeste oceaniche, non sarà difficile per il Principe conquistare un po’ di tintarella; più difficile sarà, invece, conquistare la simpatia dei naufraghi, ormai stremati dalla fame, dalle liti, dalle contrapposizioni di gruppo, dalle antipatie e sempre più vicini allo standard degli inquilini della Casa del GF che a quella di un gruppo di sopravvissuti alle prese con le difficoltà di un territorio ostile. Che Lost abbia trasformato anche il modo di guardare a un’Isola ‘deserta’?

    533

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI