Emanuela Tittocchia: ho rischiato la vita per avere una terza

Emanuela Tittocchia: ho rischiato la vita per avere una terza

In una intervista al magazine GrandHotel l'attrice Emanuela Tittocchia ha raccontato per la prima volta il dramma vissuto dopo un intervento di ritocco al seno che gli stava costando la vita

da in Interviste, Personaggi Tv
Ultimo aggiornamento:

    grandhotel, emanuela tittocchia

    Voleva una terza di reggiseno come quando aveva 20 anni e invece Emanuela Tittocchia, oggi 40enne, ha quasi rischiato di morire dopo l’intervento di mastoplastica additiva a cui si era voluta sottoporre per dare nuovo vigore al suo decolleté. Il dramma dell’attrice di Centovetrine ci riporta alla mente quello vissuto da Alessandra Pierelli, ex corteggiatrice di Uomini e Donne finita in rianimazione nel novembre 2007 in seguito ad un intervento di liposuzione in una clinica privata. E noi continuiamo a chiederci: ma è possibile rischiare la vita per dei ritocchini estetici di cui molto spesso non si ha proprio bisogno?

    Da anni pensava di sottoporsi a un intervento per aumentare il suo décolleté, Emanuela Tittocchia voleva una terza proprio come a 20 anni e così nell’aprile scorso si era finalmente decisa a ritoccarsi il seno. Peccato però che quello che doveva essere un semplice ritocchino si è ben presto trasformato in un incubo.

    L’intervento, in anestesia totale, è durato circa due ore e subito dopo essere uscita dalla sala operatoria l’attrice 40enne di Centovetrine ha iniziato a perdere sangue così i medici per precauzione l’hanno trattenuta per altri due giorni in clinica. Ma “cinque giorni dopo il mio ritorno a casa, ho cominciato a stare malissimo: avevo dolore dappertutto e la febbre alta” ha spiegato la Tittocchia a GrandHotel, sulle cui pagine ha raccontato per la prima volta il suo dramma.

    La febbre non scendeva e così l’ex concorrente dell’adventure-reality La Talpa è stata portata dalla sua famiglia al pronto soccorso, dove i medici per fortuna non hanno perso altro tempo e sono intervenuti con numerose trasfusioni per ristabilire i normali valori di Emanuela: “Avevo perso troppo sangue e avevo l’emoglobina bassissima”, ha continuato l’attrice, rimasta ricoverata poi per altri 10 giorni.

    Il peggio è ormai passato, la Tittocchia ha rischiato grosso, ancora oggi a distanza di mesi ha dolori e si affatica con facilità, ma ha ripreso i suoi impegni in tv nella soap di Canale 5 e a MattinoCinque: per questo ritiene che questa esperienza l’abbia cambiata profondamente aiutandola ad apprezzare le cose che contano davvero nella vita e spera “che possa essere utile a tutte le ragazze che sognano un décolleté più generoso”. Il suggerimento è a non prendere queste cose con troppa leggerezza.

    455

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN IntervistePersonaggi Tv