Elisabetta Gregoraci: ‘A Made in Sud sarò Rocìo, poi un programma tutto mio’

Elisabetta Gregoraci: ‘A Made in Sud sarò Rocìo, poi un programma tutto mio’

Intervista a Elisabetta Gregoraci, conduttrice di Made in Sud: 'Sarò Rocìo, poi un programma tutto mio'

    Made in Sud: intervista a Elisabetta Gregoraci

    Elisabetta Gregoraci torna in video questa sera, martedì 2 marzo 2015, insieme a Fatima Trotta e Gigi e Ross per la prima puntata della nuova edizione di Made in Sud, in onda a partire dalle 21.10 su Rai 2. La conduttrice torna, dunque, al timone del programma comico della seconda rete con gli ormai collaudati compagni di viaggio. Tra le novità di Made in Sud, l’ingresso di ulteriori comici (per un totale di quaranta!) e l’arrivo di un personaggio che ha calcato un palcoscenico importante appena qualche settimana fa. Qualche indizio? La risposta nell’intervista a Elisabetta Gregoraci in apertura e subito dopo il salto!

    Elisabetta Gregoraci torna al timone di Made in Sud insieme ai sodali Gigi e Ross e Fatima Trotta. Per l’edizione 2015 del programma comico di Rai 2 ha deciso di stupire i telespettatori indossando i panni di una showgirl, anzi, ‘valletta’, che recentemente ha calcato un palco importante ed è stata nell’occhio del ciclone per via della sua partecipazione al Festival di Sanremo. Di chi stiamo parlando? Di Rocìo, ovviamente! Ebbene sì, la signora Gregoraci indosserà i panni della Muños Morales. Abbiamo incontrato Elisabetta per parlare di Made in Sud e di cosa accadrà dopo questa edizione. Le sue dichiarazioni nel video in apertura e dopo il salto.

    Elisabetta, come sarà questa nuova edizione di Made in Sud?

    Come al solito saranno tre ore divertenti e di grande risate. La formula di Made in Sud funziona, la gente ha voglia di sorridere e siamo tutti contenti di far sorridere.

    Cos’è la comicità?

    Ho sempre amato il grande e mitico Totò sin da bambina e mai avrei pensato di fare un programma comico, era il mio sogno nel cassetto. Quando mi hanno chiesto di fare il provino per Made in Sud ero veramente felice. Ho imparato un sacco perché fare un programma comico, parlare di comicità con i tempi comici, è completamente diverso da tutto quello che erano stati i miei vecchi programmi, dove devi fare quella battuta, in quel momento altrimenti non fai ridere.

    Nel nostro caso è una conduzione a quattro con tanti comici e interagire con loro non è stato facile all’inizio, ma è una bellissima esperienza e ormai mi trovo benissimo.

    In passato Aldo Grasso non si è speso bene nei tuoi confronti. Pensi di averlo convinto in questi anni?

    Sono contenta perché tutte le volte che non si esprime in maniera positiva è una sorta di portafortuna. Lo fece anche quando feci Libero con Teo Mammucari: massacrò il programma, massacrò Teo e arrivò il successo. Idem con Made in sud. Magari ci sono pregiudizi verso di me, però penso in questi anni di aver dimostrato di essere all’altezza, simpatica e sono sicura che avrà cambiato idea; se non ha cambiato idea me ne farò una ragione.

    Quale personaggio interpreterai quest’anno?

    Non lo so ancora, ve lo dirò martedì in diretta (In realtà, l’ingresso di Elisabetta alias Rocìo è stato annunciato in conferenza stampa e confermato da fatima Trotta, ndr).

    Ti senti pronta per una conduzione in solitaria?

    Beh, ci sono dei progetti interessanti, nuovi, perché no, sicuramente più avanti capiterà. Adesso mi godo questa stagione di Made in sud.

    Durante questa stagione o il prossimo anno e/o su un’altra rete?

    Vediamo!

    603

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI