Elisabetta Canalis fuggita dall’Italia per dimenticare Clooney

Elisabetta Canalis parla per la prima volta dopo la rottura con George Clooney: "Via dall'Italia perché troppo difficile vedere vivisezionare la propria sofferenza"

da , il

    Canalis Clooney rottura

    Elisabetta Canalis rompe il silenzio stampa e per la prima volta dalla rottura con George Clooney racconta del suo momento difficile. A raccogliere le sue confidenze ovviamente l’amico Alfonso Signorini, che l’aveva ospitata a La Notte degli Chef pochi giorni prima dell’annuncio della fine della love story con Clooney e che ora pubblica su Chi lo sfogo della showgirl sarda.

    Cosa mi ha spinto ad andare via dall’Italia? Semplice, chiudere una storia è complicato, cercare di ignorare il dolore è sbagliato, perché è una cosa che poi va a toccarti sempre più in profondità e non volevo affrontare il mondo, sono umana anch’io“: così Elisabetta Canalis spiega a Chi i motivi della sua precipitosa fuga dall’Italia. Una scelta motivata esenzialmente dal bisogno di aggirare la morbosa attenzione della stampa rosa, troppo attenta a “vivisezionare” (verbo usato dalla showgirl) i comportamenti dell’invidiatissima ex di George Clooney. Vedere la stampa fare a pezzi la sua sofferenza “per me non era facile” ha detto la Canalis, che ha aggiunto: “Qui a Los Angeles ho trovato serenità“.

    Non credo si sia mai pronti alla fine di una relazione – continua la Canalis - Ho sempre vissuto la conclusione delle mie storie più importanti come una sorta di fallimento sul piano personale. Dalla vita ho avuto tanto e il lavoro è l’unica cosa a cui mi possa aggrappare per andare avanti“. E per ora il lavoro lo ha cercato e trovato negli Usa, dove parteciperà a Dancing With The Stars. Beh, difficile che Hollywood non le ricordi George, che tanto ha fatto per introdurla nello showbiz Usa, ma se bisogna soffrire, meglio farlo con stile, no?