Elio, ammansito dalla Disney, canta la sigla del Muppet Show (video)

Elio, ammansito dalla Disney, canta la sigla del Muppet Show (video)

Elio canta la sigla italiana del Muppet Show per lanciare il film, in uscita in prossimo 3 febbraio

    Elio è stato rapito dai Muppet: una serie di video virali realizzati dalla Disney promuove così in Italia il film The Muppets, in uscita venerdì prossimo, 3 febbraio. Ma Elio ha fatto di più: è infatti stato scelto per ‘scrivere’ in italiano la colonna sonora dello storico show che funge per l’appunto da trailer per il film che accompagna il ritorno cinematografico del popolarissimo show che da anni acompagna intere generazioni di telespettatori, ‘al di qua’ e al di là dell’oceano. In alto la sigla dei Muppet interpretata da Elio: intuile dire che della ‘forza autoriale’ cara ai telespettatori italiani non resta molto.

    Che Elio stia diventando troppo ‘nazional-popolare’? Beh, il reclutamento da parte della Disney per la realizzazione della colonna sonora italiana del film The Muppets (candidato agli Oscar 2012 proprio per la migliore canzone originale di Bret McKenzie, Man or Muppet) fa credere che ormai Elio sia talmente ‘sdoganato’ da essere ricercato dall’industria per l’intrattenimento family per antonomasia.

    In un’intervista pubblicata oggi su La Stampa (in occasione dell’anteprima del film prevista per oggi in diverse sale italiane del circuito Uci Cinemas), Elio si dice giustamente orgoglioso dell’incarico ricevuto: Quando mi è stato chiesto di cantare un brano del Muppettissimo Show ho pensato a uno scherzo. Poi ho capito che era tremendamente vero. Allora mi sono detto ‘Non posso accettare, è la canzone che amo di più in assoluto. La ricanto in italiano così tutti possono capire. E ne sono onorato.

    Quando mi sono rivisto nelle clip virali mi sono commosso. Ora ambisco a diventare un pupazzo, loro non invecchiano mai e così pure io divento eterno e senza tempo.

    Su fatto che Elio abbia l’aplomb per essere considerato un Muppet onorario pochi dubbi e lo dimostra anche nel video di Muppettissimo Show, vera innovazione nel panorama per l’intrattenimento per bambini negli anni ’70. Normale, quindi, che per Elio e le Storie Tese siano state una fonte d’ispirazione e che Elio non abbia perso l’occasione di entrare nel loro straordinario mondo. ne approfittiamo per mostrarvi i video della campagna virale che vede Elio rapito dai Muppet e pubblicati in questu giorni su YouTube.

    Se da un lato la ‘celebrazione’ di Elio da parte di Disney è certo una medaglia per il principale (e per noi geniale) esponente del genere demenziale italiano (ormai sempre più inviluppato nel ‘gorgo’ della satira politica e di costume), dall’altro questo ‘riconoscimento’ ci sa di ‘sovraesposizione tv’. Se prima ogni apparizione di Elio era un evento per le reti generaliste italiane (come dimenticarlo a Mai Dire Gol o a Sanremo, prima in gara con La Terra dei cachi quindi al Dopofestival), ora siamo alla ‘copertura’ integrale della stagione tv: quest’autunno è stato protagonista di X Factor 5 (seconda esperienza tra i giudici del talent dopo quella dello scorso anno su RaiDue e l’ennesima stagione a Parla con Me), ora è su La7 in The Show Must Go Off con la Dandini, prossimamente ancora su SkyUno per un programma musicale.

    Insomma, Elio è ormai in ogni dove e questa consolidata popolarità tv, spogliata in parte della forza dirompente del passato, deve aver stuzzicato la Disney. Il suo è certo un omaggio a uno show storico, verso il quale nutre un’immensa stima, ma la nostra paura è che la tv finisca per ‘inquadrare’ e ‘ammansire’ anche Elio. Per favore, no!

    609