Elezioni Usa 2008, come seguirle in tv

Elezioni Usa 2008, come seguirle in tv

Elezioni Usa 2008, tutti gli appuntamenti tv per seguire la lunga maratona elettorale che partirà nella serata di martedì 4 novembre

    Mancano ormai poche ore al verdetto che sta tenendo il mondo con il fiato sospeso: chi sarà il prossimo Presidente degli Stati Uniti? Il democratico Barack Obama o il repubblicano John McCain. Anche l’Italia si prepara a seguire l’evento con una non stop informativa che partirà martedì sera: conivolte tutte le emittenti nazionali. In alto la prima parte dello speciale infomercial di Barack Obama diffuso il 29 ottobre negli States.

    Grade dispiegamento di forze da parte delle tv nazionali che daranno ampio spazio allo spoglio delle schede elettorali, ingannando il tempo con exit poll, proiezioni, commenti e approfondimenti. Andiamo nel dettaglio.

    RAI
    Martedì 4 novembre
    Apre le danze Tg2.it che alle 10.15 propone un approfondimento dagli Usa, con una diretta che propone un’analisi sulla situazione Usa a poche ore dall’inizio del voto.
    Per la serata, puntata speciale di Porta a Porta, su RaiUno: parte alle 23.45 una diretta di sei ore che vede impegnati Bruno Vespa e i suoi numerosi ospiti che si daranno il cambio durante la notte. Tra loro Gianni Riotta, direttore del Tg1, Ignazio La Russa, Maurizio Sacconi, Enzo Scotti, Giovanna Melandri. In collegamento dalle redazioni dei propri quotidiani Paolo Mieli, direttore del Corriere della Sera, Ferruccio De Bortoli, direttore del Sole 24 Ore, e Vittorio Feltri, direttore di Libero.
    Diretta non stop anche per RaiTre con Tg3 Linea Notte: Antonio Di Bella sarà in collegamento da New York, mentre Maurizio Mannoni condurrà in studio da Roma, con l’ausilio di ospiti importanti, tra cui Vittorio Zucconi da Washington, Alexander Stille e Antonio Monda da New York, Rampini da San Francisco. Inoltre, collegamenti con i vice direttori di Corriere della Sera, La Repubblica, La Stampa.
    Mercoledì 5 novembre
    Tocca di nuovo al Tg2 aprire una finestra sulle elezioni Usa con una nuova puntata di Tg2.it, in onda dalle 10.00 su RaiDue, con commenti in diretta da New York e Chicago. Anche RaiTre seguirà ‘the Day after’ con uno speciale Tg3 mercoledì in onda dalle 11.40 alle 12.50 dallo studio di Milano e da New York. Si prosegue la sera, con il commento sui risultati nello Speciale Tg3: ospiti Renzo Arbore e Davide Riondino.
    Giovedì 6, poi, anche Annozero commenterà i risultati elettorali.
    Di fatto la lunga maratona iniziaerà per la Rai già da stasera e attraverserà il palinsesto con una serie di appuntamenti speciali e collegamenti nelle trasmissioni informative delle tre reti, impegnate a descrivere il clima pre-elettorale.

    Dal canto suo Rainews 24, il canale satellitare all news della Rai, seguirà costantemente l’andamento dello spoglio.

    MEDIASET
    Martedì 4 novembre
    Canale 5 propone uno speciale Matrix, in collaborazione con il Tg5, dalle 23:30 alle 6 del mattino successivo. Il Tg4, invece, dedicherà alle Elezioni lo spazio solitamente occupato dalla rassegna stampa, a partire dalle 00:30.
    Mercoledi’ 5 saranno dedicate al voto tre edizioni del Tg4 (alle 8 una straordinaria, poi quella dalle 13:30 alle 14 e ancora dalle 18:55 alle 19:45). Giovedì 6 lo speciale Studio Aperto in seconda serata.

    LA7
    La7 si prepara alla lunga diretta elettorale con un palinsesto ‘semi’ tematico. Martedì 4, infatti, alle 14:00 va in onda il film Il Candidato, con Robert Redford. Dedicata alle elezioni anche lo speciale di un’ora per Otto e mezzo, alle 20:30, seguita dal film Fahrenheit 9/11 di Michael Moore. Dalla mezzanotte al via una maratona di dieci ore con lo speciale And the winner is…, con ospiti in studio e collegamenti con i quartier generali di Obama e McCain.
    Mercoledì 5 novembre, dalle 5, collegamenti in diretta con la Cnn e alle 6:30 parte uno speciale condotto dal direttore del tg Antonello Piroso.

    SKY TG24
    Sky non lesina l’impegno e organizza una diretta di oltre 24 ore, condotta dal direttore Emilio Carelli, dalle 22:30 del 4 novembre fino alla mezzanotte del 5. Collegamenti dai quartier generali dei due candidati e dal villaggio di Kogelo, in Kenya, dove vive parte della famiglia d’origine di Obama; dibattito con ospiti italiani e internazionali (Beppe Severgnini, Carlo Rossella, Vittorio Zucconi, Giampiero Gramaglia, Dennis Redmont); collegamenti da Roma con gli eventi organizzati dall’Ambasciata americana all’Hotel Excelsior e dalla Fondazione Italia Usa.

    CURRENT
    Anche Current Tv Italia si prepara all’evento, con una maratona multipiattaforma al via alle 21.00 di martedì 4. Grazie alla collaborazione con Twitter e Digg, Current farà della lunga notte elettorale anche un occasione di dibattito per gli utenti a casa: chiunque, infatti, potrà inviare commenti, considerazioni e domande semplicemente attraverso i brevi messaggi via Twitter o inviando videomessaggi e caricando i propri contributi video sul sito current.com.
    Il programma della serata di Current Tv (Canale 130 di Sky) si articola in una serie di appuntamenti dal tono sicuramente meno ingessato e istituzionale offerto dalle tv ‘tradizionali’. Si parte alle 21.00 con Obama VS McCain, reportage politically incorrect sulle convention che hanno portato alla candidatura Barack Obama e John McCain. Si prosegue alle 22.00 con La lunga marcia del presidenti, una serie di pod dedicati alle convention; alle 23:00 Vanguard Special: Tutti i giovani del presidente (live), speciale sui giovani volontari che hanno supportato la campagna dei due candidati. Alle 00:30 inizia il Night Election Live, con i risultati in diretta commentati da Davide Scalenghe dagli studi di Current a Milano.

    Non resta che preparare qualche thermos di caffè e vi lasciamo con la seconda parte del video di apertura e con l’intervento di Arnold Schwarzenegger a favore di John McCain.



    1124