E’ morto Luciano Rispoli, la voce elegante della Televisione e della Radio

E’ morto Luciano Rispoli, la voce elegante della Televisione e della Radio

Aveva 84 anni ed era malato. Nella serata di mercoledì 26 ottobre 2016, è mancato uno dei padri del giornalismo e della conduzione italiana, è mancato un vero Signore.

    E’ morto Luciano Rispoli, la voce elegante della Televisione e della Radio

    E’ morto Luciano Rispoli, padre dell’informazione e conduzione della televisione e radio italiana. Luciano Rispoli aveva 84 anni ed è mancato nella serata di mercoledì 26 ottobre 2016. A dare l’annuncio, il collega giornalista Mariano Sabatini. Un duro colpo per il mondo della cultura, per gli ascoltatori affezionati e per chi l’ha saputo apprezzato. Da sempre, una delle voci più educate ed eleganti della Rai.

    Si è spento all’età di 84 anni Luciano Rispoli, punto di riferimento del mondo italiano dell’informazione, nonché veterano Rai. Una delle voci più posate di sempre, uno dei giornalisti più apprezzati. Luciano era calabrese, nato a Reggio Calabria nel 1932; si è spento nella sua abitazione di Casalpalocco. A diffondere il triste annuncio, è stato il collega, nonché giornalista e scrittore, Mariano Sabatini, da sempre molto affezionato allo ‘zio Luciano’: ‘Con grandissima costernazione, e in accordo con la moglie e i figli, devo dare la triste notizia della scomparsa del popolare giornalista, autore e conduttore di programmi celeberrimi…’. Rispoli era sposato con Teresa Betto, dalla quale aveva avuto tre figli. ‘Nozze celebrate da Padre Pio alle 4 del mattino’, ha raccontato più volte il giornalista.
    Sabatini continua: E’ mancato dopo una lunga malattia a 84 anni, compiuti il 12 luglio scorso. Io posso solo dire, al di là del grande dolore che provo in questo momento, che è stato un grande privilegio collaborare quindici anni con un padre fondatore della Tv come lui. Da Rispoli ho imparato tanto. Tutto. E mi dispiace che purtroppo questa Rai a cui aveva dato tantissimo, negli ultimi anni lo aveva dimenticato, provocandogli grande rammarico’. Parole sincere e malinconiche quelle di Mariano, parole condivise da molti. Luciano Rispoli, infatti, ha fatto davvero tanto per la Rai.

    E’ entrato a far parte di questa grande famiglia a seguito di un concorso per radiocronisti, come ricordato da Sabatini, nel 1954. Da li in poi, Luciano, ha portato sul piccolo schermo una serie di programmi diventati molto noti, come ‘Parola mia’ e ‘Tappeto volante’. Dal 1977 al 1987 è stato direttore del Dipartimento Scuola Educazione della Rai.

    Schermata 2016 10 27 alle 11.23.36

    Un ‘Signore d’altri tempi’, un misto di compostezza ed eleganza: ‘E’ vero che a volte sono un po’ cerimonioso. Ho fatto esercizi per parlare in modo più asciutto, meno iperbolico, ma non sono riuscito a cambiare una virgola, sono così. L’urlo, lo scandalo e la volgarità non hanno mai abitato nella mia televisione, per questione di rispetto‘, ha affermato il grande giornalista.
    Rispoli non ha coperto un ruolo importante solamente nell’ambito televisivo, bensì, ha rappresentato anche una delle voci più ascoltate della radio italiana. Ha debuttato con le ‘Radiosquadre’, ha condotto il ‘Buttafuori’ ed inventato il nome di una delle trasmissioni più cult dell’epoca, ‘Bandiera Gialla’. Altri programmi celebri ai quali ha partecipato, sono stati ‘Chiamate Roma 3131′ e ‘La Corrida’.
    Luciano, inoltre, ha portato alla notorietà personaggi del calibro di Maurizio Costanzo, Raffaella Carrà, Paolo Villaggio e tanti altri, in quanto responsabile del settore varietà.
    Purtroppo, però, come confessato a Vanity Fair, aveva da tempo il pacemaker che non funzionava bene, a volte i battiti cardiaci erano troppi, a volte troppo pochi.
    Il ricordo di questo grande uomo, Luciano Rispoli, resterà indelebile non solo nella storia della televisione e della radio italiana, ma nei cuori di chi, per anni, l’ha ascoltato con piacere ed attenzione, sapendone apprezzare le capacità, il rispetto e l’educazione che quest’uomo sapeva portare nei ‘sui salotti’.

    673

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI