“Due” cerimonie per gli Oscar, preselezionato “La Sconosciuta” di Tornatore

“Due” cerimonie per gli Oscar, preselezionato “La Sconosciuta” di Tornatore

Gli Oscar si faranno, anche se non nella forma conosciuta: stante lo sciopero degli sceneggiatori, l'Academy of Motion Picture Arts & Sciences avrebbe infatti deciso di programmare due diverse cerimonie per il 24 febbraio

da in Attualità, Film, Premi Oscar, Screen-Actors-Guild-awards, Writers Guild of America
Ultimo aggiornamento:

    wga strike

    Gli Oscar si faranno, anche se non nella forma conosciuta: stante lo sciopero degli sceneggiatori, l’Academy of Motion Picture Arts & Sciences avrebbe infatti deciso di programmare due diverse cerimonie per il 24 febbraio…la solita cerimonia e una cerimonia alternativa se gli sceneggiatori fossero ancora in sciopero.

    Gil Cates, produttore degli Oscar, non è stato molto loquace quanto a dettagli, ma secondo un insider la cerimonia sarà grosso modo ‘suonata ad orecchio’, con i partecipanti che si scriveranno da soli i loro discorsi: l’Academy si è comunque rifiutata di commentare una simile eventualità, soprattutto considerato che molti sperano che le trattative tra registi e produttori portino ad una conclusione positiva, ‘costringendo’ così gli sceneggiatori a trattare: se non si raggiungesse nessun accordo, la WGA potrebbe picchettare la cerimonia, così che molte delle star eviterebbero di andare sul red carpet. Le possibilità di una risoluzione positiva sono comunque bassine (c’è chi stima che lo sciopero potrebbe trascinarsi fino a giugno e oltre): “Il board della WGA Ovest ha già votato per dire di no ad una deroga se l’Academy ne chiedesse una”, ha spiegato Patrick Verrone. “Ora come ora la cosa più importante è far riaprire le trattative: se avremo un giusto contratto, molte cose cambieranno”.

    wga strike

    Le dichiarazioni sono state rilasciate nel corso di una conferenza stampa in cui gli sceneggiatori hanno annunciato la concessione di una deroga per i NAACP Image Awards (previsti per il giorno di San Valentino, sono riconoscimenti per il lavoro svolto da gente di colore nel mondo dell’arte – cinema, tv, musica e letteratura), per gli Independent Spirit Awards (23 gennaio) e per i SAG Awards (27 gennaio): “Il sindacato esamina ogni richiesta individualmente, e nessuna decisione è facile: il nostro scopo è quello di risolvere lo sciopero tramite un buon contratto: a causa del ruolo storico che la NAACP ha avuto in battaglie come le nostre, pensiamo che la nostra decisione sia adatta a raggiungere il nostro scopo”. Grazie alla deroga, gli sceneggiatori scriveranno sceneggiature per le premiazioni succitate, premiazioni in cui non ci saranno picchetti. “Abbiamo dato una deroga alla cerimonia della SAG perché condivide le nostre mattaglie, e siamo solidali con gli attori, ha spiegato Jeff Hermanson della WGA Ovest. E per quanto riguarda i NAACP awards, lo stesso: la NAACP è un’organizzazione che ha obiettivi simili ai nostri”.
    Quanto ai negoziati tra registi e produttori, poco si sa, causa black out mediatico.

    Gli analisti ritengono comunque che i registi negozino anche per gli sceneggiatori (viste le tematiche simile, si suppone che le majors infatti non offriranno ai registi termini dissimili da quelli già offerti alla WGA), tant è vero che alle trattative di lunedì sarebbero stati presenti due dozzine di sceneggiatori convinti che se le offerte fatte alla DGA fossero buone, allora la WGA dovrebbe lasciar perdere la retorica e concludere un patto. Questo non significa che la WGA si stia spaccando, perché, come ha fatto notare Patrick Verrone martedì: “A 7.500 sceneggiatori corrispondono 7.500 pensieri: siamo uniti sul fatto che sia necessario un buon contratto, e tutti vogliamo tornare al lavoro”.

    tornatore oscar

    Intanto, a proposito di Oscar, “La Sconosciuta” di Giuseppe Tornatore è tra i nove film preselezionati per la candidatura per la migliore pellicola staniera del 2007. Lo ha annunciato l’Academy of Motion Pictures Arts and Science: l’ufficialità si avrà la prossima settimana, quando verranno selezionati i cinque film candidati effettivamente alla statuetta. Tra gli altri film preselezionati: per l’Austria The Counterfeiters di Stefan Ruzowitzky, per il Brasile The Year My Parents Went on Vacation di Cao Hamburger, per il Canada Days of Darkness di Denys Arcand, per Israele Beaufort di Joseph Cedar, per l’Italia The Unknown Woman di Giuseppe Tornatore, per il Kazakhstan Mongol di Sergei Bodrov, per la Polonia Katyn di Andrzej Wajda, per la Russia 12 di Nikita Mikhalkov, per la Serbia The Trap di Srdan Golubovic.

    770

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AttualitàFilmPremi OscarScreen-Actors-Guild-awardsWriters Guild of America