Dr House, Nip/Tuck, Smallville, Worthy, Open Books, un reality per “The L Word”

Dr House, Nip/Tuck, Smallville, Worthy, Open Books, un reality per “The L Word”

Michael Weston in Dr House 6; Joan Rivers nell'ultima puntata di Nip/Tuck; nuovo cattivo per Smallville; The Real L Word: Los Angeles, il reality/spinoff di The L Word; Worthy, nuova serie drammatico/politica per Fox; Open Books, nuova comedy CBS; Fred Armisen sarà invece la guest star di Parks and Recreation; Nicole Ari Parker si è unita al cast di "The Deep End"; Michael Benjamin Washington protagonista della comedy "100 Questions"

    Michael Weston torna in Dr House 6

    Michael Weston, lo strambo investigatore privato assunto da House nella quinta stagione, tornerà anche nella sesta stagione di House MD, ovviamente sempre nel ruolo di Lucas Douglas.

    Il personaggio era stato improvvisamente cancellato dallo show dopo il ritorno di Wilson (ma per lui si era parlato anche di uno spinoff, poi mai realizzato; che questo sia un ritorno di fiamma?), ed al momento che Weston riapparirà in Dr House – ed il fatto che apparirà nell’episodio in produzione questa settimana – è l’unica cosa certa. Resta da capire se lo rivedremo come paziente, se House lo assolda per risolvere il mistero della morte di Kutner, o se – più semplicemente – si tratta di un’altra allucinazione.

    Joan Rivers apparirà nella puntata finale di Nip/Tuck: lo show, al termine dopo sei anni di messa in onda, è riuscito ad assicurarsi la prestigiosa attrice, che però oltre a confermare la sua apparizione, non va oltre. “Non vi darò alcun dettaglio – ha spiegato – anche perché la produzione mi ha dato solo le pagine che devo girare“. Ma l’attrice – già apparsa in altre puntate della serie – si è anche detta devastata dalla chiusura dello show, “che è grandioso. Parla di chirurgia plastica, e la chiusura mi rende mostro triste“.

    Nuova new entry per Smallville, nella nona stagione oltre a Zod, Faora, Basqat, Toyman, Metallo e Roulette vedremo pure uno degli Wonder Twins, Speedy! Secondo il produttore Brian Peterson, non sarà la versione originale ma quella 2.0, “si chiamerà Mia Dearden, e potrebbe essere sieropositiva“. “Avrà un sordido passato con Oliver“, aggiunge Kelly Souders, secondo cui il personaggio debutterà nel sesto episodio ed avrà delle grandi potenzialità per le arti marziali, con Oliver che la allenerà.

    Casting news flash, Nicole Ari Parker si è unita al cast di “The Deep End” (ABC), nel ruolo di una delle avvocatesse al centro della serie sposata con Clifford Huddle (Billy Zane); Michael Benjamin Washington sarà protagonista della comedy “100 Questions” nel ruolo di consulente amoroso della protagonista (Sophie Winkleman/Charlotte, che tenta di trovare l’amore iscrivendosi ad un sito internet).

    Fred Armisen sarà invece la guest star di Parks and Recreation, dove sarà l’omologo del personaggio interpretato dalla Poehler (un addetto ai parchi e al tempo libero). “Ma in Venezuela – spiega il produttore Michael Schur – il governo è potente, e la sezione ‘Parchi e tempo libero’ viaggia con la scorta e motociclette, quindi non capiscono perché gli omologhi americani non siano come loro“.

    La Showtime ha dato il via liberta ad un reality ispirato alla da poco defunta serie “The L Word”: al momento gli episodi di “The Real L Word: Los Angeles“, che vede tra i creatori la mamma della serie, Ilene Chaiken, sono solo nove episodi, incentrato su sei lesbiche di Los Angeles e sulle loro vite.

    Il debutto è previsto per l’anno prossimo, e secondo quanto dichiarato dalla Chaiken, “abbiamo chiuso lo show, ma non abbiamo finito di raccontare le nostre storie“.

    La Fox ha dato il via libera a “Worthy”, serie drammatica scritta dallo sceneggiatore di “In Treatment” Davey Holmes, che si è detto affascinato dalle cose che le persone fanno per essere rielette e, più in generale, per la politica. Worthy, prodotta da Holmes assieme a Gavin Polone, sarà incentrata su un politico dell’Arizona di nome Worthy che tenta di fare la cosa giusta dopo essere rimasto coinvolto in un incidente stradale da cui è fuggito e per cui viene ricattato da un boss della mafia.

    Lo show conterrà riferimenti politici ‘veri’, e non potrebbe essere altrimenti visto che è basato anche sulle vicende di Eliot Spitzer (implicato in uno scandalo che coinvolgeva anche il mondo della prostituzione), Rod Blagojevich (accusato di corruzione per aver tentato di vendere il seggio di Obama al miglior offerente) e Larry Craig (senatore antigay accusato di molestie…gay! contro un poliziotto).

    Nuovo show anche per la CBS, che ha dato il via ad una comedy dell’ex Will e Grace Gail Lerner: intitolato “Open Books” (nome di lavorazione ispirato al luogo di lavoro fittizio al centro della serie), la serie è incentrata su un editor e la sua cerchia di amici.

    Una comedy al femminile – ha detto la Lerner (che ha creato la serie basandosi sulla sua esperienza e su quella della sorella – ambientata nel mondo dell’editoria ma incentrata sui personaggi e sulle loro relazioni. D’altronde il mondo dell’editoria è come le sitcom, tutti le danno per spacciate ma questo fa sì che la gente si impegni a creare il prossimo grande romanzo ed il prossimo grande show“.

    915

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI