Dr House, Fringe, Gossip Girl, 24 Redemption: le novità

Dr House, Fringe, Gossip Girl, 24 Redemption: le novità

Brekin Meyer in Dr House, 24 da Exile a Redempion, replica per Fringe, Nastia Liukin apparirà in Gossip Girl, Michael Cera dice no ad Arrested Development - Il film, sciopero degli attori

    meyer laurie

    Breckin Meyer sarà la guest star di tre episodi di Dr House: ricordiamo che nella scorsa stagione, Meyer aveva interpretato un paziente con una malattia che lo rendeva…piuttosto aggressivo, ma secondo un portavoce dello studios che produce la serie medica, quest’anno l’attore sarà un artista, un pittore la cui malattia non diagnosticata distorce la percezione delle cose ed il suo lavoro, e minaccia di mettere in pericolo i suoi rapporti con gli altri, la sua carriera, tutto. House e il suo team dovranno scoprire ogni più piccolo episodio oscuro del suo passato”.

    Secondo quanto dichiarato dall’attore, “non capiranno cosa va in me, ci un sacco di cose non vanno in me, scoppierò come un palloncino e diventerà violento con una donna…tutte cose inappropriate”.

    Grandi manovre in casa Fox, con il film di 24 che, da 24 Exile, cambia nome e diventa “24: Redemption”; la premiere di Fringe, andata in onda ier sera, sarà ritrasmessa domenica: per meglio lanciare la serie, comunque, oltre alla replica saranno trasmessi anche i primi 4 minuti del secondo episodio.

    Un film da Arrested Development? L’idea c’è, ma uno dei protagonisti, Michael Cera, si dice contario: “A parte che non penso che la gente voglia vedere un film se è un fan della serie, non capisco proprio perché ci sia bisogno di un film se possono avere le tre stagioni in dvd”. L’attore, nel corso della presentazione di “Nick and Norah’s Ultimate Playlist”, ha anche aggiunto di non aver sentito niente rispetto ad un “AD – Il film”.

    Dopo Shawn Johnson in The Secret Life of the American Teenager, un’altra atleta d’oro apparirà in una serie tv: si tratta di Nastia Liukin, che apparirà in Gossip Girl per un episodio; proprio la ginnasta, nel corso delle Olimpiadi, si era dichiarata una gran fan della serie, e sulla sua apparizione – a parte la conferma della portavoce – vige il più stretto riserbo.

    Chiudiamo, infine, con lo sciopero degli attori (probabile): dopo tre mesi, SAG e AMPTP non hanno concluso niente di niente, cosa che potrebbe avvantaggiare enormemente l’AFTRA: molti network, infatti, stanno pensando di concludere contratti per nuovi pilot e serie tv con l’American Federation of Television and Radio Artists contract, che offre maggiori garanzie rispetto ad un sindacato che potrebbe scioperare da un momento all’altro.

    529