Dr House e le relazioni della quinta stagione

Dr House e le relazioni della quinta stagione

La scorsa settimana sulla Fox abbiamo visto Gregory House alle prese con la morte di suo padre, mentre il team all’ospedale doveva curare una giovane cinese-americana che era ‘collassata’ in Cina mentre cercava i suoi veri parenti

da in Dr House, Fox, Hugh Laurie, Interviste, Personaggi Tv, Serie Tv, Serie TV Americane, Serie TV mediche, Spoiler
Ultimo aggiornamento:

    dr house

    La scorsa settimana nella puntata di Dr House abbiamo visto Gregory House alle prese con la morte di suo padre, mentre il team all’ospedale doveva curare una giovane cinese-americana che era ‘collassata’ in Cina mentre cercava i suoi veri parenti.

    Una trama ‘seria’ come poche prima di questa puntata, ma che non sarà l’unica della stagione: oltre a ritornare sui vecchi personaggi, e a concentrarsi sulla relazione House-Cuddy, Dr House, come già Private Practice, farà pensare i suoi telespettatori.

    In attesa di sapere cosa aspettarci quanto a cose pensierose, concentriamoci sulle ‘relazioni’ che verranno esplorate nella quinta stagione di House, non solo quelle ‘presenti’, come la rediviva amicizia House – Wilson, ma anche passate (è possibile che Wilson parli della sua relazione con Amber), e future (appunto House- Cuddy)

    Hugh Laurie e Lisa Edelstein si sono detti “elettrizzati” dall’idea di esplorare questa relazione, certi che il creatore della serie, David Shore, non banalizzi il tutto. Quanto alla relazione House – Wilson, “ci siamo separati, ammette Hugh Laurie, ma la nostra relazione è centrale nella serie, e continueremo a vedere delle ‘lotte’ tra di loro”.

    “Ma Wilson, ha aggiunto Laurie, è attratto dalla vitalità di House, qualcosa che esiste a dispetto della miseria e dell’oscurità che albergano nel mio personaggio.

    House diverte Wilson, e il divertimento non è una cosa da sottovalutare”.

    L’attore inglese si è anche detto “molto divertito” dal dover interpretare il personaggio del burbero diagnosta, “perché ha molte, molte, qualità negative, ma amo il mio personaggio, un misto di buio/luce. A volte è come un bambino di otto anni e si diverte con poco, a volte e molto autodistruttivo e dark, ed è una mistura molto affascinante da interpretare”.

    365

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Dr HouseFoxHugh LaurieIntervistePersonaggi TvSerie TvSerie TV AmericaneSerie TV medicheSpoiler