Dopo Aldo Moro tocca a I Liceali, da venerdì 16 maggio su Canale 5

Dopo Aldo Moro tocca a I Liceali, da venerdì 16 maggio su Canale 5

Stasera, 9 maggio, e domenica 11 va in onda Aldo Moro

    Dopo Aldo Moro tocca a I Liceali, da venerdì 16 maggio su Canale 5

    Va in onda stasera su Canale 5 la prima puntata della miniserie Aldo Moro, nel trentennale del ritrovamento del suo corpo nell’ormai tristemente celebre Renault 4 rossa parcheggiata in Via Caetani, nel cuore di Roma (domenica 11 la seconda). Dalla prossima settimana il venerdì sarà ad appannaggio della serie I Liceali, andata in anteprima su Joi nei mesi scorsi: 6 puntate da 100′ prodotte dalla Taodue con Claudia Pandolfi e Giorgio Tirabassi, regia di Lucio Pellegrini. In alto il backstage.

    Il passaggio di consegne tra Aldo Moro e i ‘liceali‘ ha il sapore della beffa per quanti hanno avuto modo di seguire la puntata di Matrix di mercoledì 7 maggio, una sorta di promo alla miniserie in onda questa sera e occasione per ricordare lo statista democristiano a 30 anni dalla morte. Un modo per ricostruire l’aria di quei 55 giorni del 1978 e per scoprire cosa è rimasto tra i liceali di oggi di quelle settimane che tennero l’Italia con il fiato sospeso. I risultati sono stati a dir poco raccapriccianti: dei tanti studenti intervistati solo pochi hanno saputo collocare storicamente il personaggio, la sua appartenenza politica e i mandanti del rapimento. Mosche bianche coloro che hanno saputo dare un minimo “perché” all’azione delle Brigate Rosse, per qualcuno Rossonere, come i fedelissimi ultrà del Milan.

    Per la maggior parte una nebulosa, per altri un cantante (forse confondendosi con Fabrizio Moro), per altri ancora un brigatista, addirittura c’è chi l’ha confuso con Lele Mora e, meraviglia delle meraviglie, per una chiesa (“Sì, so chi è, c’è una via è anche una chiesa Aldo Moro (sic!)). Avremmo voluto aprire l’articolo con il servizio di Matrix ma purtroppo non siamo riusciti a trovarlo online: vi rimandiamo, però, al sito della trasmissione, dove è possibile rivedere la prima parte della puntata con le interviste ai ragazzi.

    Torniamo però alle fiction di casa Taodue: eh, sì, perche entrambi i titoli sono firmati dalla casa di produzione di Pietro Valsecchi, che si muove con disinvoltura tra miniserie ispirate alla memoria recente (Ultimo, Uno Bianca, Il Capo dei Capi, Nassiryia, Borsellino, etc.) e le serie poliziesche (Distretto di Polizia, R.I.S.). Ora testa anche la serie giovanile, a sette anni da Compagni di Scuola, serie prodotta da RaiFiction (26×50′, RaiDue, 2001) che tenne a battesimo due dei volti del giovane cinema italiano, Riccardo Scamarcio e Laura Chiatti, e a ben 17 dalla prima serie de I Ragazzi del Muretto.

    Si dice che la tv abbia ormai perso la propria vocazione pedagogico-educativa ed è di certo vero se si guarda il 90% della programmazione delle emittenti generaliste in chiaro. Sembra però che tocchi sempre più alla fiction italiana colmare i vuoti di un educazione storica e civile che la scuola non può coprire. Ben venga quindi una miniserie su Moro, per quanto parziale, romanzata, iniqua possa essere: almeno domani ci sarà (si spera) qualche studente in meno che affermerà che Aldo Moro è uguale a Lele Mora.

    813

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI