Don Andrea Gallo in TV, le più belle apparizioni del “prete di strada”

Don Andrea Gallo in TV, le più belle apparizioni del “prete di strada”

Mercoledì 21 maggio 2013 si è spento Don Gallo, il prete di strada che amava la tv

da in Attualità
Ultimo aggiornamento:

    Don Gallo

    Mercoledì 22 maggio 2013 all’età di 84 anni si è spento Don Andrea Gallo, il “prete di strada” che ha sempre riservato un’attenzione speciale agli ultimi. Fondatore della Comunità di San Benedetto al Porto di Genova, Don Gallo era anche un prete televisivo: sono tantissime, infatti, le trasmissioni a cui ha preso parte per portare avanti le proprie idee e le proprie battaglie.

    E’ stato un prete diverso dagli altri, un sacerdote che ha intuito l’importanza e le potenzialità del mezzo televisivo per diffondere il messaggio e raggiungere un pubblico vastissimo; forse sarebbe più corretto definirlo comunicatore, un comunicatore carismatico che con semplicità e fermezza ha saputo esternare le proprie idee, anche a costo di innescare le polemiche.

    Si è sempre definito un prete di strada: “La strada mi arricchisce, continuamente. Lì avvengono gli incontri più significativi, l’incontro della vera sofferenza, l’incontro di chi però ha ancora tanta speranza e allora guarda, attende”, ha dichiarato in un’intervista rilasciata a La storia siamo noi e inserita nel documentario Preti di strada, in onda nell’agosto 2007, “Per la strada nascono le alternative, nasce il voler conquistare dei diritti. A me piace quando dicono ‘Don Andrea Gallo dell’università della strada’”.

    Don Gallo, inoltre, in un’intervista rilasciata a Daria Bignardi in una puntata de Le Invasioni Barbariche, ha anche affrontato questioni spinose come l’omosessualità, la libertà di scelta, la laicità dello Stato e le pari opportunità: una voce fuori dal coro e una mente giovane e moderna.

    Una delle sue ultime apparizione televisiva risale ad aprile 2013 in una puntata di Reputescion, il programma condotto da Andrea Scanzi. Subito dopo l’annuncio della sua morte, avvenuta il 22 maggio 2013 alle 17.45, in rete si sono subito diffusi innumerevoli messaggi di cordoglio da parte di personaggi della politica e dello spettacolo, come Nichi Vendola, Gad Lerner, Gianluigi Paragone, Peter Gomez, Jovanotti, Fiorella Mannoia e tanti altri. “Siamo tutti con il cuore gonfio di tristezza”, ha commentato il portavoce della sua comunità, Domenico Chionetti, nell’annunciare la sua morte.

    396

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Attualità Ultimo aggiornamento: Giovedì 21/05/2015 18:42
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI