Domenica Live, Barbara D’Urso attaccata da Paolo Romani: ‘Inadeguata sugli attentati a Parigi’

Domenica Live, Barbara D’Urso attaccata da Paolo Romani: ‘Inadeguata sugli attentati a Parigi’

Il duro attacco del senatore di FI alla conduttrice Mediaset

    Può Barbara D’Urso a Domenica Live occuparsi ‘seriamente’ degli attentati di Parigi? Secondo il senatore Paolo Romani no, e Mediaset meglio farebbe a lasciare alla conduttrice amori, canti balli e pettegolezzi. Il Biscione – e Claudio Brachino di Videonews, sotto cui viene prodotto anche il programma di Canale 5 – hanno difeso la D’Urso, ma le parole del capogruppo di Forza Italia ed ex imprenditore televisivo sono una pallottola che innesca reazioni social dal mondo della politica (Daniela Santanchè, l’onnipresente Matteo Salvini, persino Il Giornale) e da utenti comuni, tra ironie, difese e nuovi attacchi. Ma al netto della facile ironia, la posizione di Romani – successivamente intervistato da Repubblica – è abbastanza articolata, considerando che la conduttrice di Domenica Live ha dimostrato di non sapere la differenza tra sunniti e sciiti, né da quanto si fanno la guerra, e che in Yemen è in corso un conflitto spaventoso.

    Non è una giornalista, non sa niente’, ‘D’Urso sei inadeguata e insopportabile’: è durissimo l’attacco di Paolo Romani a Barbara D’Urso e a Domenica Live: conduttrice e programma di Canale 5 sono colpevoli di aver trattato la strage di Parigi come se fosse un amorazzo estivo, un caso di cronaca nera su cui ‘ravanare’ nel torbido con interviste a testimoni e parenti delle vittime e non il fatto di cronaca non solo di giornata, ma probabilmente dell’anno.

    Che effettivamente Mediaset potesse affidare ad altri giornalisti gli approfondimenti del caso sugli attentati di Parigi non c’è dubbio, ma su Twitter e poi intervistato da Repubblica, il senatore di Forza Italia è durissimo: ricordando che la D’Urso non è una giornalista, Romani spiega era chiarissimo che la conduttrice non sapeva di cosa stesse parlando, che al mondo ci son quasi 2 miliardi di musulmani e non sono tutti terroristi, e che in generale un giornalista non può dare del tu al ministro dell’Interno e raccomandarsi di non bombardare la Siria perché ci sono i bambini siriani: insomma, il consiglio di Romani a Barbara D’Urso, ‘Sei un’ignorante, parla delle tue cavolate e lascia stare argomenti così seri e delicati’.

    In difesa della conduttrice intervento Daniela Santanchè, Matteo Salvini e altri deputati (che gridano addirittura alla censura), mentre la maggior parte degli utenti sembra stare con il senatore di Forza Italia. E alla fine della fiera, arriva anche la presa di posizione del direttore di Videonews Paolo Brachino, che pur non concordando con le opinioni espresse dalla D’Urso (che è libera di dire quello che vuole, anche se le sue parole non coincidono con la linea editoriale e politica della testata), spiega di essere anche contrario a chi, con un giudizio tribale e immediato, vorrebbe togliere alla D’Urso la patente di agibilità, quella televisiva, che può essere rilasciata e tolta dall’editore.

    515

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI