Domenica Cinque, Fabrizio Corona minaccia Simona Ventura: “Va punita!”

Fabrizio Corona tuona contro Simona Ventura: "Va punita"

da , il

    Fabrizio Coron vs Simona Ventura

    A Fabrizio Corona non è andato per niente giù il modo in cui Simona Ventura ha comunicato in diretta a Nina Moric, sua naufraga all’Isola dei Famosi 8, la sua fuga con il piccolo Carlos a Disneyland Paris, avvenuta in barba agli accordi legali e all’insaputa della mamma impegnata per lavoro in Honduras. Vista la pacata e amichevole reazione di Nina, che spera sinceramente in un cambio di rotta nella gestione dei rapporti con l’ex compagno per il bene del figlio, Corona se la prende con la Ventura, che ha usato questa storia per risollevare gli ascolti dell’Isola.

    Fabrizio Corona tuona contro Simona Ventura dagli studi di Domenica Cinque, programma col quale collabora (e ‘per conto del quale’ irruppe a casa Scazzi): il pretesto è dato da un talk sui padri separati, la volontà è quella di cavalcare l’ultima puntata dell’Isola dei Famosi 8, nella quale Simona Ventura ha provveduto a informare Nina Moric del proditorio ‘prelevamento’ del figlio Carlos per un rapido viaggio verso Parigi (con tanto di Belen a seguito).

    Dimenticatevi il Fabrizio Corona che ha fatto tanti casini – dice Fabrizio Corona al pubblico aprendo il suo intervento – ma pensate a Fabrizio Corona padre, come se fossi un uomo qualunque. Non sono stato un buon padre e in alcuni momenti sono mancato nella vita di Carlos, ma, da un anno a questa parte, grazie anche alle persone che mi stanno vicine, ho sistemato molti problemi e sto cercando di recuperare il tempo perduto“.

    Fatta questa premessa, evidentemente motivata dalla necessità di conquistare il pubblico della domenica pomeriggio, Corona ricostruisce le ultime settimane, dalla partenza della Moric alla sua gita d EuroDisney, per illustrare al pubblico come le ‘colpe’ non siano solo da una parte, la sua. “Una mattina Nina mi ha chiamato e mi ha detto che sarebbe partita per L’Isola dei Famosi’ e dopo due ore era in volo – dice Corona – Carlos, mio figlio, viene lasciato alla nonna materna, ma la nonna non è in possesso di alcun documento di affidamento del bambino“.

    Mio figlio subisce un lavaggio del cervello da parte della nonna – continua senza mezzi termini Corona – che lo riempie di bugie dicendogli che il padre è cattivo e bugiardo, che è sbagliato stare col padre e con la fidanzata del padre. Da quando Nina è partita, non mi hanno fatto vedere mio figlio per 10 giorni. Sono andato a casa della nonna con la forza e ho trovato mio figlio che piangeva e diceva di non voler venire con me perché la nonna gli faceva il lavaggio del cervello. Io l’ho portato con me, ha dormito a casa mia, ed è stato felicissimo; la mattina successiva l’ho riportato a casa. Il week end successivo sono andato a prendere il bambino e l’ho portato a casa con me; la nonna non era d’accordo, ma la nonna non può non volere che mio figlio stia con me, perché io ho un atto giudiziario che mi permette di farlo, se concordato con la madre: ma come potevo concordarlo con la madre? Chiamo Simona Ventura che mi metta in contatto con Nina sull’Isola dei famosi? E se lei dovesse restare sei mesi sull’Isola, io non vedo mio figlio per sei mesi?

    Continua, quindi, l’attacco nei confronti della mamma della Moric, che ovviamente non può dire la sua non essendo presente in studio né in collegamento telefonico: “Il sabato successivo vado di nuovo a prendere mio figlio e la nonna non si fa trovare in casa: si era nascosta nella casa del vicino tenendo il bambino chiuso per 24 ore per non farmelo vedere. Quando è venuto il giorno in cui toccava a me stare con il bimbo, sono andato a prenderlo a scuola e ho scoperto che la nonna era andato a prenderlo due ore prima per non farmelo trovare. Il giorno dopo addirittura la nonna non l’ha mandato a scuola e io sono andato dai carabinieri a fare un esposto contro la nonna“.

    Da qui la battaglia si infittisce: “Quando la mattina vado a prendere il bimbo per andare a EuroDisney, il bambino è venuto da me, felice e io la nonna non l’ho toccata. Lei è andata dai carabinieri, ma non aveva nessun diritto di sporgere denuncia nei miei confronti. E quando i carabinieri hanno capito che si trattava di Corona, hanno mandato 4 volanti in giro per Milano a cercarmi. Ma secondo quale principio lo hanno fatto? Una notizia Ansa esce in conseguenza ad una denuncia: la mamma di Nina non poteva denunciarmi, quindi la denuncia non c’è stata: come mai è uscita un’Ansa con scritto che Corona ha rapito suo figlio? Forse questa notizia è stata fatta uscire dall’avvocato di Nina d’accordo con la signora Simona Ventura?“.

    E siamo al momento clou: “Per quello che successo a causa della gita a Eurodisney voglio dire che io ce l’ho con tre persone: Simona Ventura, l’avvocato di Nina Moric Daniela Missaglia, che oggi non ha avuto il coraggio di venire qui, e la mamma di Nina, anche se con lei ho avuto una conversazione formale ieri“.

    Gli strali, però, colpiscono soprattutto la Ventura: “Una signora che lavora in televisione ha detto che non poteva accettare questa crudeltà, perché lei aveva il dovere di donna e di madre di comunicarlo. Ma glielo diceva dietro le quinte. Non saremmo qui a parlare, se non fosse stato per quella signora. E il bambino non l’avrebbe saputo dalla tv. Quella signora va punita. Qual è il dovere di donna che Simona Ventura aveva di comunicare questa notizia alla Moric?”.

    Beh, difficile (e inutile) cercare di capire quale sia la verità: nella sostanza pare che i torti siano (purtroppo) da ambo le parti, con un braccio di ferro che vede vittima solo il piccolo Carlos. Nello specifico, poi, non si può negare che la Ventura abbia palesemente preso una posizione inquisitoria nei confronti di Corona nel presentare in maniera così ‘drammatica’ la notizia alla Moric, che ha smontato il pathos dicendosi contenta che Fabrizio faccia il padre e dichiarandosi disponibile a sotterrare l’ascia di guerra di fronte a un comportamento più ‘urbano’ dell’ex, considerato che il piccolo ha bisogno del suo papà. In ogni caso la ruggine tra la Ventura e Corona ha origini lontane (e fu una delle ragioni del ‘fortunato’ allontanamento della Ventura dalla scuderia di Lele Mora): questo è l’ennesimo round e di certo non ne mancheranno altri.