Dollhouse, ancora problemi (parla Joss Whedon)

Se c'è una serie di cui si parla tanto è Dollhouse, che i fan aspettano con apprensione ed eccitazione al tempo stesso: dopo qualche settimana di silenzio radio, è addirittura Joss Whedon a commentare sul come procede la serie, spiegando anche come mai, nei giorni scorsi, la serie si sia addirittura fermata

da , il

    dollhouse

    Se c’è una serie di cui si parla tanto è Dollhouse, che i fan aspettano con apprensione ed eccitazione al tempo stesso: dopo qualche settimana di silenzio radio, è addirittura Joss Whedon a commentare sul come procede la serie, spiegando anche come mai, nei giorni scorsi, la produzione si sia addirittura fermata.

    In un post sul sito Whedonesque.com, Whedon ha aggiornato i fan preoccupati di un nuovo “caso Firefly“: secondo Whedon, la ‘colpa’ del rallentamento della produzione è della Fox, “perché praticamente io e la rete abbiamo idee differenti sul tono che lo show dovrebbe avere”.

    “La Fox, scrive il creatore di Dollhouse, ha comprato un qualcosa che è totalmente differente da quello che io ho venduto, cosa che non è poi così rara nel mondo dello showbusiness. Ma una volta diventato chiaro quale fosse la mia direzione, a loro non stava bene, così ho dovuto rigirare metà delle cose già fatte“.

    Tra le richieste della Fox, ci sarebbero stati più episodi autoconclusivi, più azione, e meno chiacchiere sulle relazioni: “tutte richieste, scrive Whedon, già sentite altre volte, ma davvero frustranti date le circostanze, ossia pilot già girato, sceneggiature già scritte e tutti che lavoriamo insieme ed in maniera vantaggiosa”.

    Non che il network non abbia ragione, scrive ancora Whedon, “visto che anche se a volte non concordiamo, volere che il primo episodio sia eccitante e accessibile non è esattamente una cosa sataniaca“. Comunque, aggiunge il creatore della serie, “all’universo di Dollhouse non è stato cambiato niente di essenziale, e le idee e le relazioni che mi hanno intrigato sin dall’inizio son tutte in fase di sviluppo nei 13 episodi ordinati finora, e sono veramente eccitato per questa cosa”.

    Tra le altre novità che si leggono sul blog, il personaggio di ‘Novembre’ è stato cancellato dallo show, ma Miracle Laurie, l’attrice che la interpretava, è stata scritturata per interpretare un nuovo personaggio; Reed Diamond (Journeyman) apparirà nella serie come capo della sicurezza della Dollhouse, tale Laurence Dominic; ed infine, l’ex sceneggiatore di Buffy e Angel, Steven DeKnight ha lasciato il team creativo: al suo posto, è arrivata un’altra veterana del Buffyverse, Jane Espenson.