Doctor Who lo show più scaricato su iTunes; i fan preoccupati per il film di David Yates

Doctor Who lo show più scaricato su iTunes; i fan preoccupati per il film di David Yates

Doctor Who è lo show scaricato su iTunes in America, precede tra gli altri Dexter, Breaking Bad, Modern Family, Glee e The Walking Dead

da in Doctor Who, Film, Interviste, Modern Family, Serie Tv, Serie TV Americane, Serie TV british, Serie TV di fantascienza, Video
Ultimo aggiornamento:

    Doctor Who (in alto il trailer dello speciale natalizio 2011) è lo show televisivo con più download in America su iTunes: la longevissima serie Britannica batte Modern Family e Dexter, al secondo posto in classifica, ma anche serie che nell’immaginario collettivo sono molto più famose, come Glee e The Walking Dead. Una bella soddisfazione per il Dottore, che fan ben sperare anche in vista del film di Doctor Who, su cui però molti fan hanno perplessità – e di cui Steven Moffatt ha smentito l’esistenza.

    Fine anno è sempre tempo di classifiche, e dopo quella degli show televisivi più discussi su Facebook tocca a quelli più scaricati – in America – su iTunes: la vetta spetta a Doctor Who, la serie inglese di fantascienza più longeva della tv (va in onda dal 1963, anche se gli anni di 27 anni di programmazione continuativa vanno dal 1963 al 1989 e dal 2005 ad oggi), che – forse anche grazie alla doppia premiere americana, ‘The Impossible Astronaut’/'Day of the Moon’ – riesce a battere Modern Family e Dexter, ma anche Breaking Bad, True Blood, Top Gear, Glee, Entourage, Archer e The Walking Dead.

    È una news incredibile – dice Steven Moffat, sceneggiatore e produttore di Who – è un onore essere nella stessa lista di questi show, ed essere al primo posto: per uno show britannico fare questo in America è un vero traguardo, dopo c’è solo l’universo’.

    Doctor Who tornerà come al solito per lo speciale natalizio ‘The Doctor, The Widow and The Wardrobe’, ma a far discutere in questi giorni è il film – annunciato una mesata fa – che David Yates (regista degli ultimo Quattro film di Harry Potter) ha intenzione di portare sul grande schermo: secondo quanto dichiarato da Yates, nella pellicola non ci sarà il coinvolgimento di Russell T Davies e David Tennant, la pellicola sarà indipendente dalla serie tv, definita da Yates ‘fantastica, ma dobbiamo metterla da parte e iniziare in maniera nuova’.

    Nel corso della premiazione dei BAFTA Britannia Awards 2011, a Los Angeles, il regista ha fornito qualche altro scarno dettaglio sul progetto, per cui non c’è uno sceneggiatore, non ci sono attori, non ci sono dettagli sulla trama: ‘Non posso dire molto, perché ci vuole molto tempo: ci serve soprattutto uno sceneggiatore, e inizieremo con quello, una buona sceneggiatura è molto più importante del casting’.

    Quanto alla pressione e ai malumori dei fan, Yates si è detto vaccinato dall’esperienza di Harry Potter, ‘ho vissuto a lungo sotto pressione, così tanto che non la sento più: è ok, va tutto bene: il personaggio del dottore è un personaggio stupendo, in un mondo stupendo, lavorarci è eccitante, ma ora come ora, finito di lavorare ad Harry Potter, penso solo ad una vacanza’.

    UPDATE: Grazie alla segnalazione di un lettore su FB aggiungiamo che Moffatt ha smentito la possibilità di un remake: prima in una serie di messaggi su Twitter postati ad inizio mese, definisce Yates un bravo regista, salvo poi aggiungere ‘è stato preso all’improvviso sul red carpet, sapete quante cavolate dico io quando mi prendono in contropiede‘, per poi aggiungere che comunque ‘qualunque film di Who sarebbe fatto dall’attuale team di BBC e vedrebbe protagonista il Dottore televisivo, e certamente non sarebbe un reboot di Hollywood‘. (Continua dopo le immagini).
    steven moffatt twitter no who movie
    steven moffatt twitter no who movie yates

    In realtà, secondo i media inglesi, Yates avrebbe un accordo con BBC Worldwide (e starebbe lavorando con la filiale americana, in particolare con la vicepresidente Jane Tranter, di stanza a Los Angeles), che vorrebbe approfittare del cinquantenario del Dottore – previsto nel 2013 – per fare un po’ di soldi, mentre Moffatt lavora per BBC inglese.

    A dimostrazione di questa ‘teoria’, il fatto che il comunicato ufficiale dello sceneggiatore del serial è meno categorico dei suoi lanci su Twitter: ‘Doctor Who è un marchio di importanza vitale per BBC, con un seguito internazionale, e neanche Hollywood può permettersi di azzerare tutto – scrive Moffatt – semplicemente, al momento non ci sono progetti certi riguardo il film. Se e quando si farà, tale film non potrà che riferirsi al Dottore televisivo – e di Dottore ce n’è solo uno per volta: qualunque cosa succeda, BBC e BBC Worldwide lavoreranno insieme per fare non solamente un film, ma il film sul Dottore che tutti vorremmo vedere‘.

    825

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Doctor WhoFilmIntervisteModern FamilySerie TvSerie TV AmericaneSerie TV britishSerie TV di fantascienzaVideo