Diversity Media Awards su Dplay: i vincitori della prima edizione

Diversity Media Awards su Dplay: i vincitori della prima edizione

La serata charity dedicata a chi ha rappresentato al meglio nel 2015 le persone e le tematiche LGBT

da in Discovery-Channel, Programmi TV
Ultimo aggiornamento:
    Diversity Media Awards su Dplay: i vincitori della prima edizione

    La prima edizione dei Diversity Media Awards è stata trasmessa su Dplay, tra i vincitori della serata charity Laura Pausini è stata eletta ‘Personaggio dell’anno’ e, commossa, ha commentato la nomination con un inno all’amore in tutte le sue forme. Fabio Canino e Syria sono stati i conduttori della prima edizione della manifestazione che ha voluto premiare i media e i personaggi che affrontano le tematiche LGBT in maniera valorizzante. I premi sono stati consegnati anche a Pechino Express – come ‘Miglior programma tv’ – e alla fiction E’ arrivata la felicità, che si è aggiudicata il premio come ‘Miglior serie tv italiana’.

    Si sono conclusi il 23 maggio i Diversity Media Awards, la prima edizione è stata trasmessa su Dplay e, tra i vincitori, Laura Pausini ha avuto l’onore di essere eletta ‘Personaggio dell’anno dei Diversity media Awards’. “Devo dire grazie a tutti voi, devo dire grazie a chi, tutti i giorni, crede nell’amore, devo ribadire ancora una volta che essere differenti dagli altri è una grande virtù e non bisogna mai avere paura secondo me di mostrare proprio quello che voi credete possa essere il punto debole, è proprio il punto forte” – ha dichiarato la cantate che si è detta onorata di aver partecipato a questa prima serata charity dedicata ai sentimenti arcobaleno. Tra gli altri vincitori, il film Io e Lei – premio per il ‘Miglior Film Italiano’ – Pinocchio, ‘Miglior programma radio’, Greys’ Anatomy, ‘Miglior serie tv straniera’, Buone Feste dalla Famiglia Frozen, ‘Miglior campagna pubblicitaria’, e 10percento Badhole, ‘Miglior produzione web’.

    Aggiornamento a cura di Luana Rosato del 24 maggio 2016

    Il 23 maggio Dplay ospita la prima edizione dei Diversity Media Awards: Fabio Canino e Syria conducono la serata charity direttamente da Milano per premiare media e personaggi che nel 2015 hanno contribuito a una corretta rappresentazione delle persone e delle tematiche LGBT. L’iniziativa Diversity Media Awards è stata voluta e organizzata dall’associazione no-profit Diversity che ha scelto una serie di nomination selezionando programmi, produzioni e personaggi dello spettacolo attraverso una analisi qualitativa. Alla serata parteciperanno i nominati e ospiti dal mondo dello spettacolo, della cultura e dello sport.

    Dplay tiene a battesimo la prima edizione dei Diversity Media Awards la cui conduzione è stata affidata a Fabio Canino e Syria.

    Direttamente da Milano, la serata charity che premierà chi parla meglio LGBT, conferirà i premi ai media e ai personaggi che nel corso del 2015 hanno rappresentato meglio le persone e le tematiche appartenenti a questo mondo. In nomination ci sono: Tiziano Ferro, Grey’s Anatomy, Laura Pausini, Mika, Che tempo che fa, Un posto al sole, Fedez, Beautiful, Daria Bignardi, Caterpillar AM, La Famiglia Frozen, Daria Bignardi, Pinocchio, The Jackal, Vite Divergenti, scelte da 42 ricercatori che hanno selezionato programmi, produzioni e personaggi dello spettacolo attraverso una analisi qualitativa di oltre 200 prodotti mediali segnalati dalla rete.

    È stato il pubblico, poi, a scegliere i vincitori delle 8 categorie attraverso una votazione online. Durante i Diversity Media Awards verranno conferiti quattro riconoscimenti: il premio Media Young e i premi ai protagonisti dell’informazione per il miglior TG, il miglior articolo di informazione e il miglior articolo di costume.

    659

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Discovery-ChannelProgrammi TV Ultimo aggiornamento: Martedì 24/05/2016 19:50
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI