Distretto di Polizia addio, Mediaset cancella la serie Taodue

Distretto di Polizia addio: Canale 5 e Taodue chiudono per sempre il X Tuscolano

da , il

    Distretto di polizia story

    Distretto di Polizia chiude: dopo 11 stagioni, non proprio tutte fortunatissime, Taodue e Mediaset hanno deciso di chiudere il X Tuscolano. A darne notizia il gran capo di Taodue, Pietro Valsecchi, che in una nota Ansa ringrazia il pubblico per aver seguito ‘con tanta passione ed entusiasmo per ben 11 anni‘ una delle serie tv più longeve della nostra fiction. Certo, l’11% di share registrato ieri per l’ultima puntata di Distretto 11 non ha aiutato il poliziesco a sopravvivere.

    E’ stata una lunga, bellissima avventura, che ci ha regalato emozioni a non finire, che vi ha divertito e commosso in compagnia di tanti bravissimi attori. Come per tutte le cose belle però, anche per Distretto di Polizia è arrivato il momento di lasciare spazio a nuove e ancora più appassionanti serie tv targate Taodue e Canale 5: così Pietro Valsecchi annuncia ai telespettatori italiani la fine della saga di Distretto di Polizia, senza dubbio una delle serie tv italiane più longeve. Di certo Taodue e Mediaset non hanno più potuto trascurare i sempre più evidenti segnali di stanchezza registrati dal pubblico, che ha finito per ‘disinteressarsi’ alle vicende del X Tuscolano, progressivamente indebolitosi per l’addio di tutti i volti storici del cast (unico sopravvissuto quest’anno l’Ugo Lombardi interpretato da Marco Mazzocca) e per la scelta di continuing story sempre più ‘azzardate’ e ‘inverosimili’.

    Venuto meno quello spirito di gruppo e quell’attenzione per i ‘piccoli casi’ quotidiani che avevano caratterizzato le prime stagioni, e ormai scomparsi i personaggi forti della serie (dall’ispettore Mauro Belli/Ricky Memphis a Giorgio Tirabassi, passando per Simone Corrente e Daniela Morozzi), Distretto aveva perso mordente e le voci di una sua inevitabile – e a un certo punto ‘asupicabile’ – chiusura circolavano da tempo. Ora la conferma, che a dirla tutta non stupisce: forse valeva la pena chiuderla già da un paio d’anni.

    In ogni caso, per un ciclo che finisce altri progetti bollono in pentola per Taodue, che si consola con gli ottimi risultati de Il Tredicesimo Apostolo, con l’arrivo di Ultimo 4 e Il Clan Dei Camorristi e con il prossimo debutto di Giorgio Tirabassi e Fabrizio Bentivoglio in Famiglia Italiana, commedia familiare ambientata nel mondo della cucina.

    Grazie comunque di tutto, X Tuscolano.