Diritti tv: Champions League a Rai e SKY fino al 2012

sky e rai sarano proprietari dei diritti televisivi della uefa champions league per tutto il quadriennio 2009-2012

da , il

    Champions League, diritti tv a Rai e Sky

    Vanno alla Rai e a Sky Italia i diritti televisivi della UEFA Champions League per il prossimo quadriennio 2009-2012. Grande soddisfazione per il dg di Viale Mazzini Claudio Cappon: “un bouquet sportivo ricco come non mai sulla Rai”. I termini dell’accordo.

    L’evento calcistico più seguito in Europa, dopo Mondiali ed Europei, continuerà ad essere trasmesso sulla Rai e su Sky fino al 2012. Ieri la Uefa ha annunciato che la tv pubblica e la piattaforma satellitare di Rupert Murdoch hanno rinnovato il contratto per i diritti tv della Champions League a seguito di “un processo di vendita competitivo e minuzioso”.

    In particolare alla Rai, partner della Uefa dal 2006, è stato assegnato un pacchetto comprensivo del diritto di messa in onda in chiaro della partita di “prima scelta” del mercoledì, degli highlights delle gare di martedì e mercoledì da trasmettere durante i programmi di commento e sintesi su Rai Due (Martedì Champions) e su Rai Uno (Un mercoledì da campioni), e ovviamente la trasmissione della finale e della Supercoppa europea per ogni stagione.

    L’offerta calcistica della Rai dunque si arricchisce con la classica ciliegina sulla torta, torta che finora era composta dagli highlights dei campionati di serie A e B negli storici programmi di 90’ minuto e la Domenica sportiva, dai diritti radiofonici e dagli ottavi di finale della Coppa Italia.

    “Con questa operazione – ha detto Claudio Cappon, direttore generale della Rai – abbiamo completato il nostro bouquet di calcio in chiaro che è ricchissimo, il più ricco che la Rai abbia mai avuto negli ultimi anni. La soddisfazione è doppia – ha spiegato Cappon – perché quest’anno la Rai sul calcio ha fatto l’en plein: oltre alla Champions abbiamo ripreso i diritti per Serie A e B e confermato quelli per la Coppa Italia”. La Rai inoltre è anche riuscita nell’impresa di dimezzare la spesa per il calcio in chiaro: da 120 a 60 milioni di euro a stagione.

    Sky Italia invece avendo acquisito il pacchetto completo dei diritti tv della Champions mostrerà tutti i match in diretta, le sintesi e anche le azioni di gioco su Diretta Gol.

    Le due emittenti inoltre potranno sfruttare i diritti che si sono aggiudicati anche sui rispettivi siti internet e sulla telefonia mobile.

    “Queste partnership – ha fatto sapere David Taylor, segretario generale UEFA, – dimostrano la grande attrattiva della UEFA Champions League e siamo lieti che entrambe le emittenti continueranno a lavorare con noi nel periodo 2009-12”.

    Per Mediaset però non tutto è perduto: il supremo organo calcistico europeo sta valutando l’ipotesi di vendere i diritti pay tv anche per il digitale terrestre e l’azienda del Biscione potrebbe rimettersi in corsa con il suo Mediaset Premium (che attualmente possiede questi diritti).