Diritti Tv Calcio: Nazionale in Rai fino al 2014; Sky ‘pretende’ un calcio pulito

Diritti Tv Calcio: Nazionale in Rai fino al 2014; Sky ‘pretende’ un calcio pulito

La Rai ha rinnovato l'accordo con la FIGC per i diritti tv delle partite della Nazionale di calcio, mentre Sky potrebbe non investire più nei diritti tv dopo lo scandalo del calcio-scommesse

    accordo rai figc diritti tv nazionale calcio

    Oltre all’accordo siglato con la Uefa per i diritti tv degli Europei di calcio 2012, la Rai ha anche rinnovato la sua partnership con la Federazione Italiana Gioco Calcio per il prossimo quadriennio 2011-2014. In base a questo accordo le reti del servizio pubblico trasmetteranno gratuitamente e in esclusiva le partite di tutte le rappresentative italiane di calcio impegnate nell’arco dei 4 anni: in particolare la Rai manderà in onda i match casalinghi di qualificazione ai Mondiali ed Europei e tutte le amichevoli, in casa e fuori casa, della Nazionale maggiore, e tutte le partite (qualificazioni e amichevoli) della nazionale Under 21 e di quelle minori. Gli incontri in casa della Nazionale di Prandelli saranno inoltre trasmessi in chiaro sul satellite anche in Europa e programmati su Rai Italia.

    Lo scandalo del calcioscommesse, che ha travolto anche Stefano Bettarini, potrebbe invece incidere negativamente sui diritti tv sul fronte Sky: l’amministratore delegato di Sky Italia, Tom Mockridge, in una lettera aperta pubblicata sul Corriere della Sera, ha infatti invocato l’intervento delle autorità competenti per garantire la regolarità dei prossimi campionati. Solo con la garanzia di un calcio pulito Sky sarebbe ancora disposta a investire le sue enormi risorse nei diritti tv:

    Come uomo alla guida di un’azienda che tanto investe e tanto ha investito nello sport più amato dagli italiani, non posso nascondere una forte preoccupazione per l’evidente svilimento e le inevitabili conseguenze economiche che questo comporterà a tutto il mondo del calcio. [...] La televisione non può accettare che venga meno la condizione che le straordinarie emozioni che una partita di calcio sta regalando, e che i nostri giornalisti raccontano, siano autentiche.

    [...] Chi ha in mano le sorti e il futuro di questo sport dia un serio e inequivocabile segnale di discontinuità rispetto ad un passato, già fin troppo generoso di scandali e partite truccate. Solo così, un partner come Sky potrà continuare a garantire ai suoi telespettatori lo spettacolo del calcio”.

    391

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI