diMartedì, Matteo Salvini e il vaffa: per Giovanni Floris o Susanna Camusso?

diMartedì, Matteo Salvini e il vaffa: per Giovanni Floris o Susanna Camusso?

DiMartedì, Giovanni Floris e Susanna Camusso male apostrofati da Matteo Salvini che sbotta in diretta: 'Ma vaffa

    Matteo Salvini e il vaffa a diMartedì. Fuoriprogramma martedì sera nel corso del programma di Giovanni Floris, che nel dare la parola al segretario della Cgil Susanna Camusso viene interrotto dal colorito insulto del segretario della Lega. Rivolto a chi? Dal video non si capisce, ma tutti i coinvolti vanno avanti senza colpo ferire – che poi è la miglior risposta da dare. E sul mistero si interroga anche l’account youtube della trasmissione: “A diMartedì si dibatte sugli sprechi, quando Salvini esprime il proprio disappunto con un bel “ma vaff…”. Si rivolge a Floris o alla Camusso?“, si legge nella description del filmato diffuso dalla stessa trasmissione.

    Matteo Salvini della Lega Nord in collegamento a diMartedì sfancula conduttore – Giovanni Floris – e ospite, il segretario della Cgil Susanna Camusso.

    Si parlava di manovra del governo e di tagli agli sprechi (in particolare quelli delle Regioni) e mentre Floris passa la parola alla sindacalista dopo aver fatto intervenire Filippo Taddei del Pd, Salvini sbotta con tanto di mano a fare un mezzo gesto dell’ombrello.

    Salvini a diMartedì

    Il vaffa non è sfuggito alle orecchie nè di Floris nè della Camusso, ma entrambi hanno fatto finta di niente e sono andati avanti: probabilmente il segretario leghista pensava di essere fuori onda o non inquadrato, peccato che in quel momento ci fosse una panoramica dello studio, con annessi tre maxischermi col faccione di Salvini.

    292

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI