Digitale terrestre: i decoder migliori e i prezzi

Digitale terrestre: i decoder migliori e i prezzi

digitale terrestre migliori prezzi

Tempo di switch-off, tempo di decoder per il digitale terrestre: in molti, ormai, si sono dotati di decoder digitale terrestre, magari di un decoder satellitare per seguire TivùSat nelle zone non coperte dal segnale DTT, mentre qualcuno avrà optato per la digital key, sintonizzatore digitale terrestre fornito con il decoder Sky; molti altri sono alle prese con la scelta del decoder digitale terrestre nei negozi di elettronica, cercando il migliore per rapporto qualità/prezzo. Siamo qui per darvi una mano: seguiteci per scoprire il decoder DTT migliore.

I decoder per il dtt si possono suddividere in queste principali categorie:

  • DECODER ZAPPER
  • Sono più economici e permettono di ricevere solo i canali in chiaro (niente pay-tv, quindi). Con il loro prezzo accessibile (che si mantiene al di sotto dei 50 euro) i decoder zapper sono tra i più diffusi, anche perché meno ‘complicati’. Riconoscibili dal bollino di colore grigio che ne garantisce la conformità alle norme del DGTVi, alcuni zapper hanno la funzione LCN, ovvero l’ordinamento automatico dei canali, l’EPG – la guida elettronica dei programmi – e la possibilità di aggiornare il software interno.

  • DECODER SET-TOP-BOX INTERATTIVI
  • Permettono la ricezione dei segnali pay e solitamente sono venduti in abbinamento a una smart card. Grazie a un modem interno, riesce a gestire in tempo reale le funzioni legate agli abbonamenti. Per riconoscere i Decoder Set-top-box Interattivi certificati DGTVi bisogna verificare che abbiano il bollino blu.

  • DECODER HD
  • Qualora il proprio tv HD non abbia un decoder integrato o non abbia l’ ingresso Common Interface plus compatibile con i moduli CAM HD (che permette la visione, previa sottoscrizione con abbonamento, dei canali pay) si può optare per l’acquisto di un decoder esterno in alta definizione. In commercio ci sono modelli HD sia zapper (contrassegnati dal bollino grigio) che interattivi (bollino Gold).

  • DECODER PVR
  • Permettono di registrare i programmi tv ora che è piuttosto complicato servirsi dei vecchi apparecchi, visto che con un decoder collegato alla tv e a un videoregistratore si è costretti a seguire il programma che si vuole registrare, annullando quindi i vantaggi della registrazione. Sul mercato ve ne sono di diversi tipi: alcuni sono dotati di hard disk interno, altri, invece, permettono di registrare su memorie esterne via USB.

Vediamo adesso alcuni dei migliori decoder, e i relativi prezzi, disponibili sul mercato, divisi per tipologia.

DIGITALE TERRESTRE, I MIGLIORI DECODER ZAPPER

  • Metronic ZapBox EH-M2
  • Tra i più convenienti per rapporto qualità/prezzo. Circa 30 euro per un decoder piccolo e ben equipaggiato: due prese scart (comode per il collegamento a un vcr), una porta USB che permette di leggere e registrare file multimediali da periferiche esterne e le principali funzioni di servizio (LCN, televideo, OSD multilingue).

  • United DVB-T 9084/9094
  • Facilmente reperibile presso la grande distribuzione, si presenta con una linea accattivante, per quanto semplice. Anche questo decoder presenta due prese SCART e una porta USB, oltre a contemplare il menu OSD e il televideo. Costa circa 40 euro.

  • TELE System TS6001dt
  • Decoder di dimensioni ridotte (180×132×40 mm) e costi che si aggirano sui 30-35 euro, questo zapper è uno dei pochi a scansionare le frequenze VHF e UHF europee e italiane. Oltre a LCN e televideo, questo decoder è dotato di Protection System, un sistema di tutela per i più piccini che blocca alcune funzioni del telecomando, lasciando solo la possibilità di regolare il volume e cambiare canale.

  • Shinelco DTD-114
  • Decoder italiano di tutto rispetto il cui costo si aggira sui 35 euro. Possiede due prese Scart, porta USB per l’aggiornamento del software, e una per SD/MMC card, che permette di leggere e registrare video su supporti esterni. Oltre a OSD multilingua, EPG e televideo,ha anche un timer per la registrazione.

  • Irradio DTR 3331
  • Dimensioni contenute anche per questo zapper, che costa circa 40 euro e presenta una porta USB per la lettura di file audio, video e immagini e la registrazione di video su supporti, una porta per schede SD/MMC, ma una sola presa SCART. Funzioni alquanto standard: televideo, OSD multilingue, 3000 canali memorizzabili e timer per la registrazione.

DIGITALE TERRESTRE, I MIGLIORI DECODER INTERATTIVI

  • Humax DTT-3600
  • il decoder della Humax non è proprio tra gli ultimi modelli usciti sul mercato, ma è uno dei più diffusi ed affidabili. Costa circa 90 euro e si caratterizza per una sintonizzatore molto sensibile, capace di captare e di stabilizzare segnali molto deboli. Veloce nelle applicazioni interattive e nel cambio canale, presenta uno sportellino dietro al quale si nasconde la slot per le smart card per la pay tv: supporta le codifiche Nagravision (Mediaset Premium), Irdeto (Dahlia Tv) e Conax. Due prese SCART (in entrata e in uscita), una presa RS-232C per l’aggiornamento software mediante PC, una presa Plug RJ-45 per il collegamento della linea al modem interno.

  • ADB i-CAN 2100T
  • Il costo contenuto (che si aggira sugli 80 euro) e le dimensioni ridotte ne hanno fatto uno dei decoder più venduti in Italia. Due prese SCART, una porta per smart card compatibile con tutte le pay-tv, si caratterizza per la semplicità e l’intuitività dell’uso.

  • TELESystem TS7800HD
  • Circa 110 euro per il decoder italiano che permette di ricevere i canali free e pay in HD. Contraddistinto dal bollino Gold, questo modello della casa italiana permette così d avere un ottimo ricevitore dtt HD, dotato di un’entrata per smart card, due prese SCART, modem V90 (per l’invio dati durante le connessioni interattive), e un’uscita video HDMI.

  • Samusung SMT-5040HD
  • Altro decoder HD, riconoscibile dal bollino Gold del DGTVi, questo Samsung costa circa 135 euro e presenta qualche elemento in più rispetto al Telesystem. Ha due ingressi per smart card delle pay-tv, una porta USB 2.0, per leggere musica e video da una memoria esterna, un modem interno V.90 e una porta Ethernet, nonché un’uscita HDMI per HD. Si aggiorna automaticamente tramite antenna ed è dotato di telecomando universale, capace di gestire le funzioni tv e Dtt.

  • ADB 5100 TX DVR
  • Oltre a garantire l’interattività e la gestione dei segnali codificati delle pay-tv, questo decoder possiede anche il sistema DVR (Digital Video Recorder) che registra, memorizza e riproduce i programmi del dtt su un hard disk interno da 80 Gb. Due card reader compatibili con tutte le codifiche delle pay-tv, due porte USB 2.0, un modem per l’accesso a Internet e una porta Ethernet, ma vanta anche il twin tuner dtt, ovvero un doppio sintonizzatore per registrare un canale e contemporaneamente guardarne un altro. Ottimo il prezzo, che si aggira sui 140 euro.

DIGITALE TERRESTRE, I MIGLIORI DECODER HD

  • TELESYSTEM TS7900HD
  • Compatibile con tv Full HD, ha due ingressi per smart card e un’uscita video HDMI, ma nella confezione non è compreso il cavo HDMI. Ha una porta Ethernet e una porta USB alla quale è possibile collegare hard Disk esterni per la lettura di video e audio. Ha però un limite, la scarsa sensibilità del sintonizzatore, non consigliabile, quindi, nelle zone in cui il segnale DTT è debole. Costa circa 150 euro.

  • ADB i-CAN 3810T
  • Prezzo leggermente inferiore rispetto al decoder precedente (circa 140 euro) ma migliore qualità del sintonizzatore. Ha, ovviamente, un lettore di smart card per pay-tv e le funzioni interattive Mhp, ma contempla una sola presa SCART, un’uscita HDMI, una porta Ethernet e una porta USB per l’aggiornamento del software e la lettura file video e audio da supporti esterni.

  • HUMAX HD-5500T
  • Circa 150 euro per questo decoder che presenta una porta per smart card, l’uscita HDMI, due SCART, una porta USB e una porta Ethernet. Certificato col bollino Gold, presenta tutte le funzionalità richieste a un decoder di medio-alto livello.

  • SAMSUNG MHP HD SMT-T5040
  • Circa 140 euro per questo decoder che vanta due entrate smart card per pay-tv, un ingresso HDMI per l’alta definizione, una porta USB per leggere immagini e audio da memorie esterne e una porta Ethernet. Il software si aggiorna automaticamente, ma va notata la presenza di un telecomando universale programmabile che può gestire il decoder DTT e qualsiasi tipo di tv.

    Segnaliamo anche qualche zapper HD, che presentano funzionalità magari ridotte, ma costi più contenuti.

  • TELESYSTEM TS6510 HD
  • Con circa 100 ci si può portare a casa un ottimo decoder HD con dimensioni contenute. Le funzioni principali sono la guida EPG, il televideo, e la funzione multilingua OSD. Inoltre possiede due prese SCART, utili per il collegamento di tv e vcr.

  • METRONIC ZapBox HD-Z1
  • In quanto zapper non ha funzioni interattive, ma ha un’ottima uscita HDMI e due prese SCART. Contempla l’EPG, la sottotitolatura, il timer per la registrazione e la funzione LCN. Il prezzo si aggira sui 90 euro.

DIGITALE TERRESTRE, I MIGLIORI DECODER PVR

  • DAK TD001
  • Decoder economico (circa 70 euro), offre un doppio sintonizzatore DVB-T e un hard disk integrato da 80 GB, funzioni di Time recording e Time Shift (ovvero la possibilità di stoppare la visione di un programma in diretta per riprenderla in un secondo momento). Di fatto è uno zapper, visto che non prevede le funzioni interattive e non contempla un ingresso per smart card, ma le caratteristiche sono davvero accattivanti.

  • ADB 5100TX advanced standard definition DVR
  • Digital Video Recoder con due sintonizzatori DTT, il che permette di registrare un canale e vederne contemporaneamente un altro, un hard disk da 80 GB (estendibile a 500 GB), di una porta USB 2.0 per registrare su una memoria esterna. Ha inoltre un modem interno e una scheda Ethernet per la gestione delle funzioni interattive. Ha due ingressi per le smart card delle pay-tv e il prezzo si aggira sui 120 euro.

  • i-CAN 5100 TX DVR
  • Anche questo decoder permettere di registrare i programmi del DTT su un hard disk interno da 80 GB, grazie anche a un doppio sintonizzatore DTT. È dotato di porte USB 2.0, 2 slot smart card, modem e porta Ethernet e contempla le funzioni interattive Mhp a un costo che va sui 140 euro.

  • Homecast T8000 PVR
  • Il punto di forza è l’hard disk interno da 160 GB, contro una media che si ferma a 80 GB. Anche questo decoder presenta un doppio sinto DVB-T, funzione Time shift, lettore mp3, porta USB 2.0, ma il prezzo è un po’ troppo alto (290 euro) per le sue caratteristiche.

  • Philips HDT 8010
  • Anche qui il prezzo non è proprio basso: 260 euro per un buon decoder con doppio sintonizzatore, che – lo ricordiamo – permette di guardare e registrare due canali contemporaneamente. Hard disk integrato da 160 GB, che può contenere fino a 40 ore di programmi in alta definizione, una porta USB e un’uscita video HDMI per il collegamento a un Tv Full HD, nonché la funzione Time shift.

A voi la scelta… in bocca al lupo.

1961

Segui Televisionando

Mar 02/11/2010 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici