Dieci Cose, il 29 ottobre 2016 ospiti Gianna Nannini e Gigi Proietti

Dieci Cose, il 29 ottobre 2016 ospiti Gianna Nannini e Gigi Proietti

Questo sabato torna in onda su RAI UNO il nuovo programma ideato da Walter Veltroni con conduttori Flavio Insinna e Federico Russo: il terzo appuntamento è la 'prova del nove' dopo gli ascolti deludenti delle prime due puntate

    Dieci Cose, il 29 ottobre 2016 ospiti Gianna Nannini e Gigi Proietti

    Super ospiti nella terza puntata di Dieci Cose, in onda su RAI Uno sabato 29 ottobre 2016, sono la cantante rock Gianna Nannini e l’attore e comico Gigi Proietti che, ripercorrendo le ’10 cose’ più significative della loro esistenza, si raccontano ai conduttori Flavio Insinna e Federico Russo, tra aneddoti di vita privata e svolte di carriera. Si tratta del penultimo appuntamento con la trasmissione ideata dall’ex politico Walter Veltroni, dopo i bassi ascolti registrati dalle prime due puntate.

    Dieci Cose, ospiti terza puntata 29 ottobre 2016

    Oltre a Proietti e Nannini, nella terza puntata di Dieci Cose i conduttori Insinna e Russo, nello studio allestito presso l’Auditorium RAI di Roma, ospitano anche Gino Paoli, accompagnato dal jazzista Danilo Rea e la cantante Noemi.

    A fare da cornice allo show di RAI 1, ancora una volta, il corpo di ballo diretto dalla coreografa Irma di Paola e la band diretta dal Maestro Pippo Lamberti.

    Dieci Cose, gli ascolti non crescono

    Dopo gli ascolti negativi registrati dalle prime due puntate di Dieci Cose, e in seguito all’ospitata-soccorso di Antonella Clerici la scorsa settimana, questo terzo appuntamento è una sorta di ‘prova del nove’ per il programma di RAI 1 dal costo di circa un milione di euro a puntata: o stavolta migliora le performance generale, oppure il quarto appuntamento sarà anche l’ultimo di sempre.

    Infatti, all’esordio, avvenuto lo scorso 15 ottobre 2016, il programma aveva ottenuto un seguito di 2.368.000 telespettatori, pari a una share del 10.9%, tra l’altro risultato sceso al 6.7% con meno di un milione di spettatori nel segmento finale intitolato L’Ultima Cosa.

    E anche nella seconda puntata, con l’arrivo di Antonella Clerici ospite rassicurante, la trasmissione non ha decollato, risultando a tratti anche snaturata rispetto alla mission inizialmente dichiarata, riuscendo quindi a totalizzare solo un seguito di poco superiore al debutto, anche sfidando il competitor di Canale 5 Tu sì que vales: 2.502.000 spettatori in valori assoluti e l’11.2% di share.

    Dieci cose: non bastano le idee, occorre rappresentare

    Si consiglia di provare a rappresentare in maniera un po’ più iconica le Dieci Cose raccontate dagli ospiti in studio.

    E in due modi: il primo è quello di scegliere una macro categoria in cui inserire momenti più specifici da mostrare a casa.

    Il secondo è quello di mettere in contrapposizione due ospiti.

    Se ad esempio si parla di genitori come di una delle ’10 cose più importanti’ delle celebrità ospitate in studio, potrebbe essere interessante ‘mettere a confronto’ chi una madre e un padre ce l’ha ancora e chi invece non può più averli per forza di cose.

    Per carità, l’idea c’è, è anche simpatica, ma la televisione non è solo pensiero, anzi è soprattutto capacità di mettere in scena, di rappresentare. In altre parole di fare spettacolo, anche con la parola e le idee, ma non solo. Ecco perché la sensazione è che l’idea delle 10 cose, in verità nemmeno così tanto originale, visto che il concetto di lista sul Web esiste da tempo, si è rivelata una sorta di boomerang. Peccato.

    621

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI