Dialoghi impossibili – Ma quanto è brava la Cortellesi!

Dialoghi impossibili – Ma quanto è brava la Cortellesi!

paola cortellesi interpreta maria montessori nella fiction di canale 5

    paola cortellesi

    La dolce ala della bravura

    ”Lei riuscì a imporsi e a precorrere i tempi. Nonostante fosse una donna… Io femminista? No, se per femminismo s’intende scendere in piazza. Sì, perché credo e combatto per pari diritti e opportunità, ma non penso che lottare significhi urlare. Meglio una “guerra” di fatti e di parole.

    Di satira e di parodia, strumenti potenti troppo spesso sottovalutati. Del cinema della commedia. Quella di Monicelli, Risi, Germi, Scola. Così amara, cinica, da riuscire a strappare una risata. Graffiante e bellissima, come la vita.

    (…) Mi iscrissi all’Università, a una scuola di recitazione, continuavo a cantare e andavo al cinema a rivedere I soliti ignoti, a divertirmi con i Woody Allen e Mel Brooks. Così è cominciata.(…) Adesso più sgobbo in teatro più sono soddisfatta. Le persone ti ripagano di qualsiasi fatica”. Paola Cortellesi, sul Messaggero, 25.5.07
    A una come Paola Cortellesi, protagonista della miniserie su Maria Montessori, si perdona tutto. Anche il fatto che abbia preso parte dell’ennesima fiction agiografica… perché che si tratti di preti, monache, papi, santoni tibetani o personaggi storici, l’approccio è sempre lo stesso. Come anche il tipo di racconto. In questo caso anche il regista – Gianluca tavarelli – è bravo. Staremo a vedere, intanto ci beeremo della recitazione della protagonista. Inarrivabile sia nel repertorio brillante che in quello drammatico.

    279