Di padre in figlia, 7 curiosità che non sai sulla fiction di Rai 1

Di padre in figlia è la nuova fiction in partenza su Rai 1 che racconta la storia della famiglia Franza. E' stata girata da Riccardo Milani a Bassano del Grappa e nelle zone circostanti. Vediamo qualche curiosità: dal premio ricevuto da Cristiana Capotondi ai lavoratori coinvolti nelle riprese della serie tv ambientata in Veneto

da , il

    Di padre in figlia e 7 curiosità che non sai sulla fiction di Rai 1: si tratta di uno dei titoli sui quali la tv pubblica sta per scommettere ed è una nuova serie tv in partenza martedì 18 aprile 2017 in prima serata. Riporterà una storia di emancipazione femminile nel corso di quattro puntate che verranno proposte a cadenza settimanale e avrà per protagonisti Cristiana Capotondi, Alessio Boni, Stefania Rocca e Matilde Gioli. Scopriamo qualche dettaglio che forse ancora non conoscete.

    Abbiamo raccolto 7 curiosità su Di padre in figlia, in vista della messa in onda della fiction sugli schermi di Rai 1. La serie tv ideata da Cristina Comencini racconterà le vicende dei Franza, una famiglia di imprenditori di base a Bassano del Grappa tra gli anni ’50 e gli anni ’80. Giovanni Franza, produttore di grappa, deciderà di affidare la sua attività alla figlia maggiore Maria Teresa (Cristiana Capotondi).

    1 - Il set di ‘Di padre in figlia’ è stato ospitato da una famiglia locale di grappaioli di nome Poli. Sono stati loro, come riporta il Gazzettino di Vicenza, ad aprire le porte alla produzione per due settimane nella propria distilleria situata a Bassano del Grappa.

    2 - L’insegna della distilleria Poli è stata modificata temporaneamente in ‘Distilleria Franza & Figli’, in modo da rendere il tutto ancora più autentico.

    3 – Le riprese della fiction ‘Di padre in figlia’ sono state effettuate sia in Italia – tra Bassano del Grappa, Marostica, Schiavon, Montegalda e Padova – che all’estero, per la precisione in Brasile.

    4 – I numeri di ‘Di padre in figlia’: i lavori per la realizzazione della serie tv hanno coinvolto 25 negozi, circa 850 comparse e 9 bambini.

    5 – La produzione si è avvalsa della collaborazione di numerose maestranze presenti sul territorio, come falegnami, parrucchieri, sarte e tecnici. Inoltre, sono state coinvolte altre due distillerie della zona (Nardini Brunello e Schiavo).

    6 – L’attrice Cristiana Capotondi, nonostante sia nata e cresciuta a Roma, nella fiction recita con un credibile accento veneto.

    7 – L’interpretazione di Maria Teresa Franza è valsa a Cristiana Capotondi un ambito riconoscimento: è stata infatti premiata come ‘Miglior attrice’ al Roma Fiction Fest 2016, proprio per il ruolo che ha interpretato all’interno della fiction.

    Dopo queste curiosità, non resta che seguire le puntate della fiction ‘Di padre in figlia’, in arrivo su Rai 1 in prima serata a partire dal 18 aprile 2017.