Debutta il 14 luglio Rai4, il nuovo canale del digitale terrestre Rai

Debutta il 14 luglio Rai4, il nuovo canale del digitale terrestre Rai

    Il logo di Rai4

    La promessa è stata mantenuta: lunedì 14 luglio iniziano le trasmissioni di Rai4, il nuovo canale del digitale terrestre Rai dedicato ai giovani dai 16 ai 30 anni. Nel menu film e serie tv americane.

    Carlo Freccero, presidente di RaiSat, è riuscito nell’intento di far partire la neonata rete Rai nel giorno della Presa della Bastiglia, superando così i ritardi accumulatosi nel tempo a causa della definizione del budget del nuovo canale, la cui programmazione è dedicata a film e telefilm vicini ai giovani. E’ proprio Freccero a tracciare le linee guida nel canale, descritto come “una rete per un pubblico giovane, che naviga su internet, sensibile alle suggestioni della moderna comunicazione” che Freccero definisce “giocolieri“. L’obiettivo che la Rai si prefigge con Rai4 è proprio quello di intercettare questi “utenti televisivi provenienti dal web, abituati a creare bolle comunicative che lanciano in rete”. Proprio il web, nelle intenzioni di Freccero, sarà una delle principali fonti di appovvigionamento per il palinsesto di Rai4, che per il momento proporrà prevalentemente serie americane cult, film, cartoni animati, programmi musicali, oltre ai “coprire i ‘fuoricampo’ di alcuni reality della generalista”, come ha sibillinamente detto il presidente di RaiSat.

    Si inizia lunedì 14 direttamente con una prima serata dedicata alla cinematografia di Gus Van Sant: alle 21.00 andrà in onda Elephant, dedicato alla tragedia del liceo di Columbine, mentre all’una si proseguirà con Last Days, ispirato al leader dei Nirvana, Kurt Cobain. Tra i film programmati nella prima settimana anche Una Canzone per Bobby Long (martedì 15, ore 21), la commedia Kopps (mercoledì 16 alle 9.00), Million dollar baby di Clint Eastwood (mercoledì 16 alle 21.00), Final destination (giovedì 17 alle 21.00) di James Wong, Frequency (venerdì 18 alle 21.00), Nella Morsa del Ragno (Sabato 19 alle 21.00) e C’era una Volta il West (domenica 20 alle 21.00), cui si aggiunge il film degli Sturmtruppen (martedì 15 alle 13.00).
    Il resto della programmazione è dedicato alle serie tv americane: verranno riproposte a partire dalla prima stagione Day Break, Alias, Blossom, NY Undercover, Six Degrees, What About Brian, Veritas, Felicity e Dream On.
    Il palinsesto completo della prima settimana è però disponibile sul sito dell’ufficio stampa della Rai.


    Per il momento, dunque, tante repliche, ma va detto che la selezione dei titoli seriali e cinematografici ci sembra davvero interessante. Vedremo come crescerà questa nuova rete Rai, che resta, però, colpevolmente in ritardo sull’offerta tv destinata alle nuove piattaforme. Speriamo proprio che la scelta di debuttare nel giorno della Festa della Rivoluzione Francese sia davvero segno di una “rivoluzione” televisiva.

    701

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI