Deborah Iurato a Sanremo 2015? La vincitrice di Amici sogna il Festival di Carlo Conti

Deborah Iurato a Sanremo 2015? La vincitrice di Amici sogna il Festival condotto da Carlo Conti e di ripercorrere le orme della Pausini

da , il

    Deborah Iurato a Sanremo 2015? Come dicevamo nei giorni scorsi i cantanti campioni saranno resi noti soltanto a dicembre, ma la vincitrice di Amici si candida per un posto al sole, con l’obiettivo di ripercorrere le orme di Laura Pausini. Impresa impegnativa, anche se Iurato – che ha passato l’estate a girare l’Italia con concerti live – non sembra avere paura: “Con me c’è una grande band che mi fa sentire più sicura. Canto 23 pezzi per un totale di quasi 2 ore di concerto. Il fatto è che non sono tanto brava con le parole e allora io chiedo che mi si dia un microfono per cantare, e così sarò felice”. E di sicuro i fan la sosterranno, se è vero che ad agosto #VogliamoDeborahASanremo era trending topic su Twitter.

    Archiviate le edizioni di Fabio Fabio e Luciana Littizzetto, il Festival di Sanremo 2015 sarà condotto da Carlo Conti, che ha già anticipato di voler vedere in gara i Dear Jack, secondo alla 13esima edizione del talent show Amici di Maria De Filippi; analoghe dichiarazioni di stima non erano arrivate per Deborah Iurato, ma la vincitrice di Amici non si dà per vinta e continua a far sapere urbi et orbi di sognare il Festival 2015.

    Ero piccolissima – confessa a Panorama.it – ma chissà come mai ho questo ricordo, che poi ho fatto riaffiorare negli anni con le teche Rai, di Laura Pausini quando vinse il Festival. Qualsiasi donna che ha fatto musica dopo di lei, spera di poter avere il suo percorso di successo partendo da lì. Chissà che non possa succedere presto anche a me“.

    Considerato che all’epoca Iurato aveva due anni, ci pare improbabile che possa ricordarsi qualche cosa, ma in attesa di Sanremo 2015, Iurato si è fatta le ossa con Sogno e son desto 2, sempre sull’ammiraglia Rai: “È stato un onore e un’emozione fortissima. Avevo paura e tremavo, credo che si sia visto. Non capita tutti i giorni di cantare in un grande show della Rai e farlo con un pezzo di Mina così difficile. Mi ha chiesto Massimo Ranieri di cantare Brava e io a lui non posso dire di no per nessun motivo, la mia stima è troppo grande. Mi sono presa 4 giorni per studiarla, è stato un colpo al cuore, ma è andata bene, spero“.

    Quanto ai Dear Jack, nessun rancore nonostante le preferenze di Conti, conduttore e direttore artistico del Festival 2015: “Con i Dear Jack ci siamo sentiti proprio in questi giorni, visto che pure loro cominciano il tour. Siamo amici e siamo contenti l’uno dell’altro. Ci auguriamo che la nostra carriera duri più a lungo possibile”. E chissà che dopo Marco Carta, Valerio Scanu ed Emma, non arrivi anche la volta di Deborah Iurato.